Un esordio meraviglioso, quello che forse aveva sognato lo svedese che ha sbloccato la partita con la Sampdoria e ha realizzato il primo gol della nuova stagione della Juventus. Un gol storico perché è il primo della gestione Pirlo ed è il primo in bianconero per l'ex del Parma che ha fatto centro dopo 13 minuti e ha segnato quando ha tirato per la prima volta in porta. Insomma un piccolo grande record.

Gol di Kulusevski in Juventus-Sampdoria

Ha giocato al fianco di Cristiano Ronaldo in attacco sin dal primo minuto lo svedese che l'Atalanta portò in Italia e grazie a una percussione di CR7, finita male per la verità, è riuscito a trovare il gol. Il pallone è rimbalzato su un difensore blucerchiato, Kulusevski si è fiondato sullo stesso e con un tiro a giro mancino fenomenale ha messo il pallone nell'angolino, niente da fare per Emil Audero. Lo svedese ha segnato un gol alla Dybala, un tiro davvero bellissimo, che però non ha voluto festeggiare con enorme partecipazione, giusto un abbraccio con qualche compagno di squadra.

Esordio con gol alla Juve per Kulusevski

Di reti ne ha segnate già parecchie in Serie A (10 nella scorsa stagione con il Parma) e subito in rete, alla prima di campionato con i bianconeri. Un gol pesante. Perché innanzitutto non è da tutti esordire con gol, non ci è riuscito nemmeno Cristiano Ronaldo, che la prima gioia bianconera la ebbe nella 4a giornata del suo primo campionato italiano (in uno Juventus-Sassuolo 2-1). E poi questo è il primo gol della nuova era juventina, quella di Andrea Pirlo, che fa anche il suo esordio ufficiale da allenatore. Quindi una serie di primati per lo svedese, che si è presentato agli occhi di tutti nel modo migliore. E c'è da scommettere che questo con la Sampdoria è solo il primo di tanti centri in bianconero di Kulusevski.