Il caso scatenato in Serie A dall'emergenza Coronavirus, potrebbe poi replicarsi anche in Champions. Cosa succederà in occasione di Juventus-Lione, match valido per il ritorno degli ottavi in programma il 26 marzo? Sull'argomento è intervenuto il presidente della formazione transalpina Jean Michel Aulas, che si è detto pronto ad accettare le decisioni dell'Uefa compresa quella relativa ad una disputa del match non a Torino, ma in campo neutro

Juventus-Lione, l'emergenza Coronavirus potrebbe incidere anche sulla Champions

In attesa di sciogliere i dubbi sulla data di Juventus-Inter, con il match di Coppa Italia contro il Milan che si giocherà a porte aperte (senza i residenti di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna), è già tempo di chiedersi cosa accadrà in vista del ritorno degli ottavi di Champions contro il Lione. La situazione è cambiata rispetto all'andata, quando il patron del club francese aprì ai tifosi bianconeri con grande fair-play minimizzando il rischio di possibili nuovi contagi. Se infatti a Lione sono stati riscontrati quattro casi di Coronavirus, bisognerà valutare anche gli sviluppi della situazione italiana.

Juve-Lione in campo neutro, il patron francese Aulas apre

A tal proposito non sono da escludere né provvedimenti restrittivi, né la sorprendente possibilità di giocare addirittura in campo neutro. Un'ipotesi che per il momento non ha conferme ufficiali, ma che non spaventa il patron del Lione, Aulas che dopo la vittoria con il Saint Etienne ha dichiarato: "Deciderà l’Uefa ma sono intervenuti dei fatti nuovi dal match  dell’andata. Per esempio la Juve under 23, che gioca in serie C, è stata messa in quarantena e quattro dei suoi elementi si sono allenati con la prima squadra. Vediamo gli sviluppi che spero saranno positivi. Siamo aperti alle decisioni dell’Uefa ma alla peggio se dovremo giocare in campo neutro lo faremo". Ovviamente la possibilità di giocare lontano da Torino rappresenterebbe una beffa per la formazione di Sarri che dovrà cercare di ribaltare lo 0-1 incassato in terra transalpina