Il Cagliari in modo rocambolesco ha ribaltato la partita con il Parma e ha ottenuto un successo preziosissimo. Il Parma che aveva pregustato i tre punti è finito ko per 4-3 e ora vede da vicino la retrocessione. Dopo l'incandescente finale di partita i calciatori gialloblu erano davvero tristi soprattutto Kurtic che è stato consolato da Joao Pedro. Un'immagine tristemente meravigliosa.

Cagliari-Parma 4-3

Era uno spareggio, un pari non serviva nessuno, i tre punti potevano dare speranze a entrambe le squadre. Il Cagliari parte male, subisce subito un gol, il Parma ne segna un altro e chiude il primo tempo avanti 2-1. Nella ripresa i sardi attaccano, ma il Parma segna con Man ed è 3-1. La partita sembra chiusa, ma i padroni di casa accorciano le distanze e nel finale tra l'89' e il 93′ la ribaltano con i gol di Pereiro e Cerri. Il Cagliari sale a quota 25 e si rilancia, il Parma invece resta a quota 20 e ora veda la retrocessione vicinissima.

Joao Pedro consola Kurtic in lacrime

Mestamente i calciatori del Parma tornano negli spogliatoi, travolti da un finale da incubo. Non tutti però vogliono rientrare. Kurtic, uno dei giocatori più noti e più esperti, si siede sul campo della Sardegna Arena. Il centrocampista è triste, quasi sconvolto, il ko è pesante. Gli sforzi fatti in questi mesi sono stati vanificati. Kurtic scoppia in lacrime. Comprensibile. Joao Pedro lo vede e gli si avvicina, si siede al suo fianco, prova a consolarlo, gli dice qualcosa. Poi si avvicina anche il tecnico Leonardo Semplici, che da uomo di sport cerca pure di lui di sollevare il centrocampista balcanico. Semplici e Kurtic si conoscono bene avendo lavorato fianco a fianco alla Spal, mentre Joao Pedro è stato compagno di squadra ai tempi del Palermo di Kurtic. Al di là di tutto. Questa è un'immagine bellissima, un'immagine in cui si vede l'essenza pura dello sport.