Piove sul bagnato in casa Juventus. Pessime notizie per Andrea Pirlo nel riscaldamento prima del match contro lo Spezia, anticipo del turno infrasettimanale valido per la 25a giornata. Si è fermato anche Matthijs de Ligt, che ha accusato un problema al tendine, uno strascico della trasferta del Bentegodi. L'olandese ha comunicato al tecnico e allo staff medico di sentire dolore e dunque non sarà del match.

Cosa si è fatto de Ligt, infortunio nel riscaldamento di Juventus-Spezia

Niente da fare dunque per Matthijs de Ligt. L'olandese ex Ajax era stato inserito da Andrea Pirlo nella formazione titolare anti-Spezia. Il giovane difensore centrale ha accusato un problema fisico durante il riscaldamento del match e ha subito richiamato l'attenzione dei sanitari bianconeri. Secondo quanto riportato da Sky, de Ligt ha sentito dolore all'altezza del tendine per i postumi di una botta rimediata in occasione dell'ultimo match disputato pochi giorni fa sul campo del Verona. Quando Pirlo ha chiesto lumi sulle sue condizioni, il calciatore ha scosso la testa confermando di non essere in grado di giocare. Paratici, chief football officer bianconero ha spiegato: "Ha preso un colpo sabato, ha accusato dolore e abbiamo preferito tenerlo a riposo".

Le soluzioni alternative di Pirlo per l'emergenza infortuni

Si allunga dunque la lista degli indisponibili nella difesa della Juventus che deve fare a meno già di Cuadrado, Bonucci e Chiellini. Pirlo ha ritrovato Danilo, reduce dallo squalifica ma ora ha perso de Ligt, con la speranza che non si tratti di nulla di grave, soprattutto in vista dei prossimi match contro Lazio e Porto, con tante partite in pochi giorni. Per sostituire l'olandese, Pirlo ha puntato su Frabotta, arretrando Alex Sandro sulla linea dei centrali con Demiral e Danilo, una soluzione che potremmo rivedere anche in futuro, con il giovane Dragusin all'eventualità pronto ad entrare a gara in corso.