La legge dell'ex punisce una Fiorentina volenterosa e riporta l'Atalanta al quarto posto. La Dea ha vinto al Franchi per 3-2 grazie ad una rete su calcio di rigore di Josip Ilicic dopo la rimonta viola firmata da Dusan Vlahovic che aveva pareggiato il doppio vantaggio orobico con Duvan Zapata. I nerazzurri di Bergamo si sono riappropriati della quarta piazza della graduatoria dopo il sorpasso del Napoli nel pomeriggio. È la quarta vittoria di fila per gli orobici mentre la Viola nelle ultime tre gare ha raccolto due sconfitte e un pareggio.

Nella prima parte di gara la Dea è irresistibile e i ragazzi di Gasperini si sono portati sul doppio vantaggio ma sono state tantissime le occasioni sciupate o sulle quali si è mosso alla grande Dragowski. Duvan Zapata ha firmato una doppietta assistito entrambe le volte da Malinovskyi: la prima rete è arrivata su un calcio d'angolo battuto e la seconda dopo un filtrante magico del calciatore ucraino, che ha mandato in porta il compagno.

All'inizio della ripresa la Viola ha riaperto il match con Dusan Vlahovic, che da centro area ha battuto Gollini con un sinistro potente dopo la sponda di testa di Caceres; e poco dopo l'ora di gioco lo stesso numero 9 ha infilato il pallone nella porta avversaria su assistenza comoda di Kouamé. Proprio nel momento in cui la gara sembrava poter avere un equilibrio diverso un fallo di mano in area di Martinez Quarta ha portato l'arbitro Sacchi a decretare un calcio di rigore per i bergamaschi: sul dischetto si è presentato Ilicic, che ha battuto Dragowski con una cona conclusione forte e centrale.

Da sottolineare la prova di Ruslan Malinovksyi: giocate di grande qualità e due assist di pregevole fattura (soprattuto ill secondo). Sul fronte toscano, invece, menzione speciale per Dragowski e Vlahovic, che hanno tentato di tenere a galla la squadra fino alla fine.

Il tabellino di Fiorentina-Atalanta

RETI: 13′ e 40′ Zapata, 57′ e 66′ Vlahovic, 70′ Ilicic.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Quarta (77′ Venuti); Caceres, Bonaventura (77′ Callejon), Amrabat (71′ Borja Valero), Castrovilli (70′ Eysseric), Biraghi; Kouamè, Vlahovic. Allenatore: Iachini.

ATALANTA (4-3-1-2): Gollini; Toloi, Romero (46′ Djimsiti), Palomino, Gosens; Freuler, de Roon, Pasalic; Malinovskyi (63′ Mahele); Muriel (63′ Ilicic), Zapata (87′ Miranchuk). Allenatore: Gasperini.

ARBITRO: Juan Luca Sacchi.