Daouda Peeters vivrà un sabato speciale. Maurizio Sarri ha inserito il centrocampista belga di origini guineane (21 anni) nella lista dei convocati per la sfida di campionato in programma con la Spal a Ferrara (ore 18). Vivrà così la sua prima volta assieme ai big della prima squadra, come già accaduto, ad altri compagni dell'Under 23 bianconera (Coccolo, Olivieri e Wesley). L'emergenza assenze dettata dagli infortuni e dalle squalifiche ha spinto il tecnico ad attingere risorse dalla selezione allenata da Pecchia.

Dalla Lierse alla Juventus, chi è Peeters. Mediano dotato di buona struttura fisica (è alto 185 cm), è il classico calciatore "più di lotta" che "di governo". Centrocampista di rottura, come si dice in gergo, piazzato davanti alla difesa. La carriera di Peeters inizia tra le fila del Lierse e del Brugge. È dalle giovanili in Belgio che spicca il volo verso l'Italia, lo prende la Sampdoria nel gennaio 2019 e poi lo gira alla Juventus Under 23. Sono 19 le presenze accumulate finora tra campionato e Coppa Italia, proprio l'ottima prestazione nella semifinale di ritorno del Trofeo di categoria (bianconeri in finale) gli ha permesso di mettersi ulteriormente in luce.

  • I convocati della Juventus per la Spal – Portieri: Szczesny, Buffon, Pinsoglio Difensori: De Sciglio, Chiellini, De Ligt, Alex Sandro, Danilo, Rugani, Coccolo, Wesley Centrocampisti: Ramsey, Bentancur, Rabiot, Matuidi, Peeters Attaccanti: Ronaldo, Dybala, Cuadrado, Bernardeschi, Olivieri.

La situazione d'emergenza in casa bianconera. Higuain è fuori per infortunio (una lombalgia gli ha impedito di allenarsi), Pjanic e Khedira sono a riposo precauzionale, Bonucci è squalificato (Chiellini c'è ma non va rischiato), Demiral è in via di riabilitazione dopo l'operazione al ginocchio, così come Douglas Costa (che al massimo sarà a disposizione per il 1° marzo contro l'Inter.