Il Milan ha chiuso per l'acquisto di Fikayo Tomori dal Chelsea. Un colpo non di poco conto per i rossoneri che dopo l'arrivo di Mandzukic hanno messo a segno un altro colpo importante in questo mercato di gennaio. Il centrale classe 1997 arriverà dai Blues con la formula del prestito con diritto di riscatto, fissato a 30 milioni di euro. Un'operazione importante e chiusa in maniera molto rapida dalla dirigenza rossonera rimasta spiazzata a seguito dell'infortunio di Simakan. Tomori non era stato convocato ieri per la sfida tra Leicester e Chelsea e potrebbe essere a Milano nelle prossime ore.

Il Milan infatti sta sperando di potergli far effettuare le visite mediche già nella giornata di domani per poterlo poi ufficializzare e averlo a disposizione già sabato contro l'Atalanta. Sarebbe un regalo non di poco conto per Stefano Pioli che contro la Dea, in una gara importantissima, dovrà fare a meno sicuramente di Romagnoli e squalificato e di Theo Hernandez positivo al Covid-19, ma probabilmente anche di Kjaer, ancora alle prese con l'infortunio che l'ha costretto ad uscire contro il Cagliari. L'alternativa sarebbe la coppia centrale Musacchio-Kalulu.

Il Milan spinge per avere Tomori in campo già contro l'Atalanta

Il Milan sta provando a spingere sull'acceleratore per avere già a disposizione Fikayo Tomori. Il difensore classe 1997, preso dal Chelsea, arriverà dopo una trattativa lampo ma comunque molto complicata. La società rossonera ha investito molto su questo giocatore prendendolo in prestito con diritto di riscatto fissato a 30 milioni di euro. Un accordo che denota come il Milan stia puntando molto su giocatori giovani per affiancarli ad altri di esperienza.

Il giusto mix per creare un gruppo che si possa amalgamare al meglio e sul quale puntare per gli anni a seguire. Tomori dovrebbe sostenere le visite mediche già domani perché il Milan ha fretta di farlo scendere in campo, magari già contro l'Atalanta. Senza Romagnoli e probabilmente anche Kjaer, con Musacchio e Kalulu come coppia alternativa, l'idea di impiegare Tomori dal primo minuto, sta stuzzicando Maldini e Massara. Sabato potrebbe davvero già essere convocato per la sfida contro Gasperini.