3 Novembre 2021
19:17

Il Barcellona fa un viaggio a vuoto, Xavi bloccato in Qatar: “Non lo lasceremo partire”

L’amministratore delegato dell’Al-Saad ha dato il benvenuto alla delegazione del Barcellona sbarcata in Qatar per trattare il passaggio al club catalano di Xavi Hernandez ma Turki Al-Ali ha fatto capire che non vogliono privarsi del loro attuale allenatore e “non lo lasceranno partire in questa stagione”.
A cura di Vito Lamorte

Una delegazione del Barcellona è atterrata in giornata in Qatar per mettere a posto le ultime cose sul contratto di Xavi Hernandez e avere una nuova guida tecnica dopo il periodo di transizione Sergi Barjuan che è seguito all'esonero di Ronald Koeman. Ma la situazione non è semplice come pensavano in Catalogna. L'amministratore delegato dell'Al-Saad, Turki Al-Ali, ha espresso attraverso un comunicato il benvenuto alla delegazione del club catalano in Qatar ma ha messo le cose in chiaro in merito alla trattativa, che non è così scontata come potrebbe apparire.

Rafa Yuste, braccio destro di Laporta, e Mateu Alemany, che rappresenta il Barcellona a Doha, hanno già incontrato i vertici del club qatariota e il club ha affermato di "accogliere con favore la visita della delegazione del club" a Doha per intavolare la trattativa ma nel comunicato c'è scritto che la loro posizione è stata chiara fin dall'inizio, ovvero che non vogliono privarsi del loro attuale allenatore e calca la mano affermando che "non lo lasceremo partire in questo momento della stagione". Non proprio le parole che i vertici del Barça si aspettavano e che io tifosi Culé volevano sentire in questo momento.

Dopo aver esonerato Ronald Koeman, con un comunicato notturno dopo la sconfitta contro il Rayo Vallecano, il Barcellona ha puntato dritto su Xavi Hernandez e ha avviato le trattative con Al-Saad per riportare al Camp Nou l'ex centrocampista blaugrana ma quella che poteva sembrare un'operazione piuttosto agevole per il presidente Joan Laporta e per tutto il ‘Barcelonismo' si sta rivelando più complessa del previsto. Al momento non sembrano esserci novità di grosso rilievo e i membri del club catalano rimarranno a Doha per trattare ad oltranza. Se l'operazione dovesse andare a buon fine, il tecnico di Terrassa potrebbe sedere sulla panchina del Barça dopo sosta per le nazionali: il 20 novembre al Camp Nou ci sarà il derby contro l'Espanyol.

Lo stesso Xavi si è espresso in merito alla sua situazione e non dà per scontato il passaggio al Barça ma ammette che se dovesse succedere "sarebbe spettacolare". All'inviato speciale di Esport 3 ha dichiarato: "Sono una persona molto positiva ed è una questione di buon senso: devono essere tutti d'accordo, le due parti conoscono la mia posizione". La sensazione è che l'ex calciatore non veda l'ora di tuffarsi in questa nuova esperienza ma ci sarà da attendere ancora un po'.

Lionel Messi a cena con Xavi e gli ex compagni a Barcellona: i tifosi sognano il ritorno della Pulce
Lionel Messi a cena con Xavi e gli ex compagni a Barcellona: i tifosi sognano il ritorno della Pulce
Il Barcellona è pronto a piazzare un altro colpo: è Oscar il nome nuovo per Xavi
Il Barcellona è pronto a piazzare un altro colpo: è Oscar il nome nuovo per Xavi
Bomba dalla Spagna: Xavi vuole Morata al Barcellona, la Juve pronta a prendere Milik o Icardi
Bomba dalla Spagna: Xavi vuole Morata al Barcellona, la Juve pronta a prendere Milik o Icardi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni