Iker Casillas torna al Real Madrid. L'ex capitano e numero uno dei Blancos non indosserà di nuovo i guanti e gli scarpini ma lo farà come sarà il nuovo vice amministratore delegato della Fundación Real Madrid. Il club campione di Spagna ha annunciato questa mattina il ritorno del suo ex portiere, che ha fatto parte della società dall'età di 9 anni, quando è entrato nella Cava (giovanili), fino a quando a 34 anni, quando con 19 titoli all'attivo ha fatto i bagagli per trasferirsi al Porto.

La notizia era attesa da diversi mesi perché la volontà della società e dell'ex giocatore di unire nuovamente le proprie strade era nota ma ci sono state molte speculazioni sulle diverse funzioni che Casillas avrebbe svolto: l'ex numero 1 sarà vice amministratore delegato della Fondazione.

Casillas ha avuto un infarto durante l'allenamento con il Porto nel 1 maggio 2019 ed è stato costretto per questo motivo ad appendere i guanti al chiodo la scorsa estate. Da allora si è parlato molto di un suo coinvolgimento in vari progetti, dalla sua candidatura alla presidenza della RFEF, che alla fine non è andata in porto; al ritorno al Real. L'opzione di tornare a Madrid è sempre stata apertissima, dal momento che Florentino Pérez si era riavvicinato a lui dopo l'addio non degno di un capitano ("Un giocatore che è stato 25 anni al Real Madrid non può andare via così", aveva detto il numero uno del club a Movistar qualche tempo fa) e ora le loro strade si sono ritrovate.

Il comunicato del Real Madrid

Questa la nota ufficiale del club merengues sul ritorno di Casillas tra i vertici dirigenziali:

Il Real Madrid C. F. annuncia che Iker Casillas entra a far parte della Fundación Real Madrid  come assistente del direttore generale. Iker Casillas è una leggenda del Real Madrid, rappresenta i valori del nostro club ed è il miglior portiere della nostra storia.  La sua carriera sportiva e la dimensione umana sono state riconosciute con prestigiosi premi come il Premio Principe delle Asturie per lo sport, la Gran Croce dell'Ordine Reale al Merito Sportivo, la Medaglia d'Oro dell'Ordine Reale al Merito Sportivo e la Medaglia d'Oro della Comunità di Madrid. Per il Real Madrid è un orgoglio vedere tornare a casa uno dei suoi grandi capitani.