31 Maggio 2022
13:01

I tifosi dell’Atletico Madrid non perdonano Courtois, sradicata la targa al Wanda Metropolitano

I tifosi dell’Atletico Madrid hanno sradicato la targa di Thibaut Courtois dal Paseo de Leyendas del Wanda Metropolitano dopo la vittoria della Champions League con il Real.
A cura di Vito Lamorte

Thibaut Courtois è stato il grande protagonista della finale di Champions League tra Liverpool e Real Madrid. Il portiere belga ha trascinato con le sue parate i Blancos alla conquista della quattordicesima ‘coppa dalle grandi orecchie' della sua storia ma c'è chi ha preso di mira il calciatore per alcune dichiarazioni.

I tifosi dell'Atletico Madrid avevano dimostrato di non apprezzare il trasferimento del belga dal Chelsea al Real dopo che aveva scritto pagine importanti di storia con la loro squadra e le ultime prestazioni, condite con parole al miele per tutto il madridismo da parte del classe 1992, hanno innalzato ancora di più il livello di acredine. Nelle ore precedenti alla finale di Parigi il belga aveva dichiarato: "Se affronti il ​​Real Madrid, sai che vincerà la finale. Ora sono dalla parte buona della storia". Parole che non sono affatto piaciute ai tifosi rojiblancos, soprattutto pensando alla finale di Lisbona.

Nei giorni scorsi una parte dei gruppi organizzati dell'Atelti aveva chiesto al presidente Enrique Cerezo di rimuovere la targa di Thibaut Courtois dal Paseo de Leyendas del Wanda Metropolitano ma il numero uno del club colchonero aveva risposto per le rime: "Se vogliono rimuovere la targa di Courtois, prendano un piccone, una pala e la tolgano".

Detto, fatto. Purtroppo. Alcuni sostenitori hanno deciso di sbarazzarsi della piccola targa metallica fuori dal Gate 13 della casa dell'Atleti e le immagini di questo brutto gesto sono subito diventate virali.

Courtois ha giocato 154 partite vincendo una Liga, una Europa League, una Supercoppa UEFA e una Copa Del Rey con l'Atletico Madrid, diventando da quel momento uno dei migliori portieri del mondo. I tifosi colchoneros, però, non hanno mai accettato il suo ritorno in Spagna al Real nel 2018.

Nel corso di quella pre-season la targa a lui dedicata fuori dal Wanda venne vandalizzata con lo spray con la scritta "rata"(topo), oltre a sputi e vari liquidi versati prima di un'amichevole pre-campionato contro l'Inter. La placca venne restaurata ma nel 2019, in vista del derby di Madrid, venne ricoperta da una grande croce rossa. Courtois non si fece impressionare e rispose così: "Non mi cambia niente. Se questo li rende felici, allora buon per loro. Se vogliono lanciarmi delle cose in testa, non mi influenzerà. Sarà una motivazione in più".

La reazione all'accaduto e all'ondata di critiche da parte di Courtois è stata pubblicare una sua foto con la Champions League tra le mani e due parole ‘Hala Madrid' Molti tifosi dell'Atletico hanno commentato e lo hanno rimproverato per le sue parole ma per tutta risposta lui ha messo ‘mi piace' ad un tweet abbastanza eloquente: "Mentre i tifosi dell'Atleti strappano la sua targa, Thibaut Courtois vince una Champions League ed è MVP della finale. Deve essere molto preoccupato".

Juventus-Atletico Madrid dove vederla in diretta TV e streaming: le formazioni ufficiali dell'amichevole
Juventus-Atletico Madrid dove vederla in diretta TV e streaming: le formazioni ufficiali dell'amichevole
Juventus-Atletico Madrid annullata, anzi si gioca: amichevole spostata da Tel Aviv alla Continassa
Juventus-Atletico Madrid annullata, anzi si gioca: amichevole spostata da Tel Aviv alla Continassa
L'addestramento da marines dell'Atletico Madrid: el profe ha inventato la 'collina della morte'
L'addestramento da marines dell'Atletico Madrid: el profe ha inventato la 'collina della morte'
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni