183 CONDIVISIONI
15 Maggio 2022
13:42

I gemelli Rolon morti in uno schianto in auto: Maxi aveva giocato con il Barcellona

Incidente mortale sulle strade di Rosario, in Argentina per i gemelli Ariel e Maximilian Rolon, classe 1995. Fatale lo schianto contro un albero, il cordoglio del Barcellona e del mondo del calcio.
A cura di Alessio Pediglieri
183 CONDIVISIONI

Un impatto fatale contro un albero e due vite spezzate in un attimo. I gemelli Rolon, Maxi e Ariel sono rimasti vittime di un incidente stradale mentre erano a bordo di un'auto che è uscita dalla carreggiata andando a schiantarsi nei pressi di Rosario, in Argentina. Intervenute le autorità sul luogo dell'incidente si sta ancora investigando per capirne le cause. Maxi Rolon aveva avuto anche un trascorso giovanile in Europa, nel Barcellona dove aveva vestito la maglia della formazione B.

I due gemelli, molto conosciuti in Argentina, hanno perso la vita a soli 27 anni mentre erano a bordo di un mezzo che improvvisamente avrebbe perso il controllo. Nessun0altra persona era in macchina oltre ad Ariel e Maxi e nessun'altra auto è stata coinvolta nel mortale incidente. A causa della violenza dell'impatto e per i numerosi traumi riportati i due giocatori hanno perso la vita sul colpo. Il calcio argentino e non solo è in lutto e anche dall'Europa sono arrivati messaggi di vicinanza e cordoglio verso la famiglia Rolon. Tra i primi, il Barcellona che ha ricordato Maxi, così come il laziale Patric che ne aveva condiviso l'esperienza proprio nel Barça B.

Maximilian Rolon, ricordato da tutti semplicemente come Maxi, era il più famoso dei gemelli avendo militato nel club azulgrana anche se non era mai riuscito a scavallare l'intera parabola approdando in prima squadra. Il Barcellona, alla notizia dell'improvvisa morte, ha subito rilasciato sui propri account social il proprio dolore e ricordo: "Siamo costernati per la morte di Maxi Rolon (1995), calciatore delle giovanili del Barcelona dal 2010 al 2016. Esprimiamo le nostre più sentite condoglianze e mandiamo un pieno sostegno alla sua famiglia. Che riposi in pace". Successivamente, tra i tanti messaggi di cordoglio, anche quello di Patric, giocatore della Lazio, ex compagno di Maxi: "Riposa in pace amico mio".

Anche l'AFA (la Federcalcio argentina) si è detta del tutto costernata dalla notizia: "L' AFA si rammarica molto per la perdita fisica del giovane calciatore Maximiliano Rolón, che ha saputo difendere i colori dell'Argentina nelle squadre giovanili e che è diventato campione sudamericano U-20 nel 2015. Tanta forza alla sua famiglia e ai suoi cari". Anche il Club Atlético Chabás, in cui hanno giocato entrambi i calciatori, ha espresso il proprio cordoglio: "Oggi non ci sono parole che bastano, non riusciamo a trovare il modo di esprimerci davanti a tanto dolore. In questo momento, fan, sostenitori e dirigenti si uniscono per accompagnare la famiglia Rolon e con grande tristezza salutano Maximiliano e Ariel. Grazie per l'amore che ci hai dimostrato in questi mesi Maxi, vorrei che potessimo restituire alla tua famiglia un po' di tutto quello che ci hai dato! Il leone ruggisce più forte che mai! Mancherai all'azzurro e al bianco".

183 CONDIVISIONI
Sull'auto di Zhou ha ceduto di schianto un pezzo che non doveva rompersi: allarme in F1
Sull'auto di Zhou ha ceduto di schianto un pezzo che non doveva rompersi: allarme in F1
Il Botafogo affonda, parte la caccia ai calciatori: i tifosi invadono il centro sportivo
Il Botafogo affonda, parte la caccia ai calciatori: i tifosi invadono il centro sportivo
Mbappé voleva lasciare la nazionale francese a causa del razzismo: la polemica con la federazione
Mbappé voleva lasciare la nazionale francese a causa del razzismo: la polemica con la federazione
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni