1.662 CONDIVISIONI
1 Ottobre 2022
10:19

Higuain segna e condanna Insigne e Bernardeschi, poi il crollo inaspettato in conferenza

Gonzalo Higuain ha deciso il match tra l’Inter Miami e il Toronto FC di Criscito, Insigne e Bernardeschi, segnando il gol vittoria. Dopo la partita si è emozionato in conferenza stampa.
A cura di Marco Beltrami
1.662 CONDIVISIONI

Quella tra il Toronto FC e l'Inter Miami era una partita dal sapore speciale. Da una parte Criscito, Bernardeschi e Insigne, dall'altra l'ex "italiano" Gonzalo Higuain. Alla fine a trionfare è stata proprio la squadra ospite, con il gol vincente nel finale dell'argentino. Una rete del Pipita ha regalato i 3 punti alla formazione di David Beckham, allenata da Phil Neville che ora grazie a lui vede sempre più vicino l'obiettivo dei playoff.

Quinto gol nelle ultime quattro partite della MLS per Gonzalo Higuain, che con un guizzo da attaccante vero ha permesso all'Inter Miami di espugnare il campo del Toronto FC. Terza vittoria di fila per la formazione trascinata sempre più dall'argentino, al cospetto dei canadesi sempre più in crisi. Quattro i ko di fila per la compagine dei tre calciatori italiani, che non riescono a risollevare le sorti di un Toronto scivolato al penultimo posto in classifica. Se Bernardeschi ha sfiorato la rete dalla distanza in due occasioni, Insigne ha fallito una chance importante, calciando oltre la traversa.

Alla fine però ci ha pensato Higuain a decidere il match, con altri tre punti per Miami che ora è al settimo posto a pari punti con Orlando e in piena zona playoff. Tutti pazzi dunque per il Pipita, che ha segnato il quattordicesimo gol stagionale, nella quarta partita di fila con un gol. Una partita quella contro gli ex compagni Insigne e Bernardeschi che Higuain sentiva molto, anche a giudicare da quanto accaduto poi nel post-partita in conferenza.

Inaspettatamente infatti, il 34enne argentino ex di Napoli e Juventus è crollato sotto i colpi delle emozioni, lasciandosi andare anche alla commozione: "E' una partita difficile da spiegare perché ci sono state tante emozioni contrastanti, è stata una partita alla pari e molto emozionante. Questa squadra non si arrende, lotta, lotta. La verità è che sono molto orgoglioso di appartenere a questo gruppo perché stanno dando tutto per andare ai playoff".

La sua emozione è legata anche alla serenità ritrovata e per certi versi inaspettata: "Penso di essere nel momento migliore da quando sono arrivato al club. Sono calmo con me stesso, in pace, e quando sei allineato con te stesso, è difficile che le cose vadano male. Se qualcuno mi avesse detto che sarei stato così in MLS anni fa, non gli avrei creduto". 

1.662 CONDIVISIONI
È già finita l'avventura di Criscito con il Toronto: lascia il Canada dopo pochi mesi
È già finita l'avventura di Criscito con il Toronto: lascia il Canada dopo pochi mesi
Calciatrice stramazza al suolo in area, poi avviene il 'miracolo': segna dopo pochi secondi
Calciatrice stramazza al suolo in area, poi avviene il 'miracolo': segna dopo pochi secondi
Crollo della Lazio all'Olimpico: la Salernitana prima soffre, poi dilaga e va a segno tre volte
Crollo della Lazio all'Olimpico: la Salernitana prima soffre, poi dilaga e va a segno tre volte
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni