Luis Suarez continua ad essere al centro delle questioni riguardanti il calciomercato 2020. Dalla Spagna, secondo quanto scritto nella notte dal quotidiano ‘Sport', il Barcellona avrebbe clamorosamente bloccato il passaggio dell'attaccante uruguaiano all'Atletico Madrid. Motivo? Non vorrebbe rinforzare una diretta rivale per il titolo in Liga consegnando nelle mani di Simeone il bomber che fino allo scorso anno ha fatto gol a raffica in maglia blaugrana. Una condizione inaspettata questa dato che il giocatore aveva anche già parlato con lo stesso ‘Cholo' Simeone pronto a sposare la causa ‘Colchoneros'.

Dalla Spagna ribadiscono come lo stesso Barcellona, secondo la volontà del presidente Bartomeu, abbia specificato fin da subito a Suarez che non l'avrebbero lasciato partire se avesse avuto intenzione di andare a vestire le maglie di una tra Real Madrid, Manchester United, Manchester City o Psg. Un veto vero e proprio che ha inevitabilmente indispettito l'uruguaiano pronto a restare a Barcellona a fare tribuna con un bell'ingaggio pesante sul groppone. Un guaio non di poco conto invece per l'Atletico Madrid che ha lasciato partire Morata alla Juventus e potrebbe inevitabilmente fiondarsi su Cavani.

Il Barcellona blocca il trasferimento di Suarez all'Atletico Madrid

L'indiscrezione riportata dalla Spagna avrebbe dunque dell'incredibile dato che la cessione di Suarez all'Atletico Madrid sembrava orami davvero scontata. Il Barcellona, con questa mossa, ha rischiato di mettere a rischio il passaggio di Alvaro Morata alla Juventus che nella giornata di oggi sosterrà le visite mediche con i bianconeri prima della firma sul nuovo contratto che lo legherà ai bianconeri di Pirlo.

La situazione è dunque ingarbugliata e all'Atletico Madrid non resta altro da fare che sperare che il Barcellona faccia un passo indietro e assecondi la volontà di Suarez. Se così non fosse, i ‘Colchoneros' si fionderebbero su Cavani che resta, al momento, l'unica alternativa percorribile in caso di mancato approdo del Pistolero alla corte di Simeone.