285 CONDIVISIONI
23 Dicembre 2021
21:38

Cristiano Ronaldo ha stravolto la Juve, Buffon: “Con lui abbiamo perso il DNA di squadra”

Gigi Buffon è tornato a parlare della Juventus e delle scorse stagioni, quando ha condiviso lo spogliatoio con Cristiano Ronaldo. Un punto di vista privilegiato.
A cura di Marco Beltrami
285 CONDIVISIONI

Gigi Buffon è focalizzato sul Parma, e spera di ritrovare la Serie A con la squadra dove tutto è iniziato. Se nel suo futuro prima della possibile avventura in panchina, c'è il sogno di giocare negli Stati Uniti e nel Messico, nel passato c'è un rimpianto diventato poi negli anni uno stimolo, ovvero quella Champions che non è riuscito a vincere con la Juventus. E a proposito di Champions e di Juventus, l'estremo difensore ha parlato della sua ultima esperienza in bianconero, e in particolare di come la squadra sia cambiata con l'arrivo di Cristiano Ronaldo.

Quando il portoghese è arrivato a Torino, Gigi Buffon ha finito il suo primo ciclo sotto la Mole trasferendosi al Paris Saint-Germain. Ovviamente il 43enne ha continuato a seguire seppur a distanza le vicende della sua ex squadra, intrigato dalla prospettiva di vedere in bianconero uno dei giocatori più forti del mondo. In un'intervista concessa al suo vecchio compagno ai tempi del Parma la grande gloria bulgara Stoichkov ai microfoni di TUDN, Buffon ha rivelato di aver creduto che quella Juve potesse effettivamente arrivar fino in fondo, e vincere nuovamente la Champions.

La squadra di Allegri però in quell'edizione, dopo la rimonta con l'Atletico agli ottavi, fu eliminata un po' a sorpresa ai quarti dall'Ajax. Una situazione difficile da spiegare per Buffon: "La Juve con Cristiano Ronaldo ha avuto la possibilità di vincere la Champions League il primo anno in cui è arrivato, era proprio l'anno in cui ero a Parigi e non riuscivo a spiegare cosa gli fosse successo". Proprio CR7 d'altronde fu il match-winner con i Colchoneros, ma nonostante i tanti gol a Torino non è riuscito ad aiutare la squadra a trionfare in Europa.

Buffon ha avuto il modo di capirne di più dall'interno dopo il suo ritorno a Torino nella stagione successiva. Nella sua esperienza bis alla Juventus, Buffon ha avuto modo di condividere lo spogliatoio con Ronaldo e questa è la sua visione di quello che non è andato bene, soprattutto in Europa: "Quando sono tornato in questi ultimi due anni abbiamo vissuto molto con Cristiano, abbiamo lavorato molto bene insieme, ma credo che la Juve abbia perso il suo DNA di squadra. Siamo arrivati ​​in finale perché avevamo una squadra ricca di esperienza, ma soprattutto un'unità e una competizione all'interno del gruppo che era molto forte".

E le parole di Buffon sul DNA di squadra perduto dalla Juventus durante la presenza di Ronaldo, fanno il paio con quelle anche di altri due senatori bianconeri come Chiellini e Bonucci. Insomma a quanto pare la squadra si è snaturata nel tentativo di giocare troppo per un CR7 accentratore. E le conseguenze del tutto si sono viste soprattutto in avvio di stagione, con la formazione di Allegri che ha avuto non poche difficoltà.

285 CONDIVISIONI
Cristiano Ronaldo fa capire chi comanda a De Gea: lo sfogo in campo è plateale
Cristiano Ronaldo fa capire chi comanda a De Gea: lo sfogo in campo è plateale
Juve in finale di Coppa Italia, Buffon parla col cuore in mano: "Certe esperienze non puoi cancellarle"
Juve in finale di Coppa Italia, Buffon parla col cuore in mano: "Certe esperienze non puoi cancellarle"
Ultima partita a Manchester, Cristiano Ronaldo si avvicina alla telecamera e manda un messaggio
Ultima partita a Manchester, Cristiano Ronaldo si avvicina alla telecamera e manda un messaggio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni