870 CONDIVISIONI
30 Agosto 2021
21:45

Cristiano Ronaldo è ancora della Juve: a 24 ore dalla fine del mercato non arriva l’annuncio

Sono passati tre giorni dalla chiusura della trattativa tra Juventus e Manchester United per Cristiano Ronaldo, ma sul piano puramente formale non ci sono state evoluzioni rispetto alla prima (e unica) comunicazione fatta dai Red Devils sull’operazione. Una situazione per certi versi paradossale a poche ore dalla fine del mercato, considerata la portata globale del trasferimento. E i tifosi iniziano a porsi delle domande…
A cura di Michele Mazzeo
870 CONDIVISIONI

Quando manca ormai pochissimo alla chiusura della sessione di calciomercato Cristiano Ronaldo è ancora ufficialmente un calciatore della Juventus. Il portoghese è stato ceduto al Manchester United ma l‘operazione non è ancora stata ufficializzata a 24 ore dal closing del mercato. L'ultimo (e per ora unico) annuncio da parte dei due club è ancora quello fatto dai Red Devils lo scorso 27 agosto nel quale si comunicava l'accordo raggiunto con il club bianconero per il trasferimento del cinque volte Pallone d'Oro alla corte di Solskjaer.

La Juve, da par suo, finora ufficialmente non ha mai comunicato nulla a riguardo (ed essendo quotata in borsa non potrà farlo finché l'operazione non sarà formalizzata), tant'è che CR7 è ancora presente nella rosa a disposizione di Massimiliano Allegri pubblicata sul sito ufficiale della società, mentre gli inglesi non lo hanno ancora inserito nella propria rosa e non hanno ancora messo in vendita la sua maglia né negli store fisici né in quelli online.

Il calciatore ha già salutato i tifosi della Juventus con un videomessaggio postato sui propri profili social, ha salutato l'allenatore e i compagni di squadra ed è già focalizzato sulla sua nuova squadra, il Manchester United. Si conoscono già tutti i dettagli di questo trasferimento (compreso il motivo per il quale il 36enne di Funchal ha deciso di lasciare Torino un anno prima della scadenza del contratto) e dunque appare quantomeno curioso il fatto che a distanza di così tanti giorni dall'annuncio dei Red Devils e a 24 ore dalla chiusura del mercato (che in Inghilterra chiuderà alle 23, la mezzanotte italiana) il trasferimento non sia stato ancora ufficializzato.

A questo punto i tifosi bianconeri così come quelli dello United cominciano a farsi delle domande a riguardo. I dubbi sono poi aumentati quando la Juventus, al contrario di quanto ha fatto sempre, sui propri canali ufficiali ha totalmente ignorato l'arrivo di Moise Kean dall'Everton (nessun accenno nemmeno alle visite mediche già effettuate al JMedical). Nonostante ciò al momento pare non esserci alcun intoppo al passaggio di Cristiano Ronaldo al Manchester United. Il motivo di questo ritardo è infatti esclusivamente legato alle tempistiche delle procedure tecniche e burocratiche necessarie per i trasferimenti tra una nazione e l'altra (nello specifico nella Gran Bretagna uscita dall'Unione Europea).

Dopo l'accordo trovato tra i due club erano infatti solo tre i passaggi da fare da venerdì alla chiusura del mercato per definire conclusa l'operazione (come aveva annunciato lo stesso Manchester United nell'unico comunicato ufficiale fin qui apparso in merito alla vicenda): trovare un accordo economico con il calciatore (trovato sulla base di un biennale da circa 28 milioni di euro a stagione più bonus), l'idoneità fisica a seguito delle visite mediche (svolte con successo dal portoghese a Lisbona) e l'ottenimento del permesso di soggiorno per lavoro (VISA) da parte delle autorità britanniche. E proprio l'iter per ottenere questo fondamentale documento sarebbe la causa di questo ritardo. Ed è per questo dunque che a 24 ore dalla chiusura del calciomercato Cristiano Ronaldo è ancora ufficialmente un calciatore della Juventus.

870 CONDIVISIONI
Cristiano Ronaldo insoddisfatto: chiede a Solskjaer di cambiare gioco e si lamenta dei compagni
Cristiano Ronaldo insoddisfatto: chiede a Solskjaer di cambiare gioco e si lamenta dei compagni
Prima panchina per Ronaldo, Solskjaer nella bufera: CR7 nerissimo a fine partita
Prima panchina per Ronaldo, Solskjaer nella bufera: CR7 nerissimo a fine partita
Danny Hodgson è uscito dal coma: il messaggio di Cristiano Ronaldo ha portato fortuna
Danny Hodgson è uscito dal coma: il messaggio di Cristiano Ronaldo ha portato fortuna
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni