15 Gennaio 2022
14:35

Cristiano Piccini risolve il contratto col Valencia e va alla Stella Rossa: contratto biennale

Decisione a sorpresa da parte del Valencia, che non rinnova il contratto di Cristiano Piccini. A quel punto il difensore italiano decide di anticipare l’addio e si trasferisce a costo zero alla Stella Rossa.
A cura di Paolo Fiorenza

Cristiano Piccini saluta il Valencia e si trasferisce alla Stella Rossa: manca ormai soltanto l'annuncio ufficiale. Il 29enne difensore toscano era tornato ai ‘pipistrelli' esattamente un anno fa, interrompendo anticipatamente il prestito all'Atalanta alla luce del poco spazio ricevuto. A Bergamo l'ex nazionale azzurro (3 presenze tra il 2018 e il 2019) si era trovato davvero male, come da lui denunciato con parole molto dure nei confronti della società orobica.

"Andare all'Atalanta è stato un errore, un incubo. Avevo bisogno di aiuto e ho trovato tutto tranne l'aiuto. Sembra che volessero affondarmi invece di aiutarmi. Ho chiesto di tornare a Valencia perché ero molto vicino a cadere in depressione", ha detto qualche giorno fa, ricordando come fosse tornato in Italia proprio per rilanciarsi dopo il devastante infortunio del 2019 (rottura della rotula). Sono stati anni duri per il terzino destro, che si è fatto male proprio all'apice della carriera e da allora non è più riuscito a tornare a quei livelli.

Una stagione intera fermo, nel 2019/20, poi una sola presenza nel semestre atalantino (59 minuti), infine il ritorno nel gennaio 2021 nella sua comfort zone a Valencia, dove tuttavia ha passato altri 6 mesi tra tribuna e panchina (sole 3 presenze per 64 minuti totali). La rinascita è finalmente arrivata nell'attuale stagione, quando dopo altri mesi senza neanche essere convocato, Piccini è tornato titolare ad inizio dicembre, segnando anche un gol nel match contro l'Elche.

Tuttavia assieme al ritrovato spazio, per il 29enne nato a Firenze è arrivata anche la decisione della società di non rinnovargli il contratto che sarebbe scaduto il prossimo 30 giugno. A quel punto Piccini si è guardato intorno e ha deciso di anticipare l'addio al Valencia già a gennaio, risolvendo il contratto per trasferirsi a costo zero alla Stella Rossa, che gli ha messo sul piatto un biennale da 600mila euro netti a stagione, ovvero la metà di quanto percepiva in Spagna.

Una decisione a sorpresa quella del Valencia, visto il ruolo importante ritrovato dal giocatore italiano nelle ultime settimane, e che non ha lasciato scelta a Piccini. Il giocatore ha già svuotato il suo armadietto in spogliatoio e pubblicato su Instagram un sentito messaggio per la tifoseria del Valencia: "L'unico stemma che ho baciato in tutta la mia carriera. Grazie Valencia e scusa per averti dato così poco". Il futuro è a Belgrado, città che invece dovrebbe lasciare Pippo Falco: l'attaccante ex Lecce è in uscita dalla Stella Rossa, su di lui ci sono Salernitana, Parma e Monza.

Ralf Rangnick è il nuovo ct dell'Austria: ma avrà ancora un ruolo chiave nel Manchester United
Ralf Rangnick è il nuovo ct dell'Austria: ma avrà ancora un ruolo chiave nel Manchester United
Il Napoli non sa ancora se Spalletti resterà: "Deve essere lui a sentire qualcosa"
Il Napoli non sa ancora se Spalletti resterà: "Deve essere lui a sentire qualcosa"
Il contratto da sogno di Rüdiger al Real Madrid, con una clausola monstre: 400 milioni
Il contratto da sogno di Rüdiger al Real Madrid, con una clausola monstre: 400 milioni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni