L'Europa Conference League è il nuovo trofeo della Uefa che prenderà il via ufficialmente nella prossima stagione: nell'edizione 2021/2022 accanto alla Champions League e all'Europa League ci sarà anche questa competizione che riporta alla memoria la vecchia Coppa delle Coppe assorbita all'inizio del Duemila nella Coppa Uefa. A vincerla per l'ultima volta (1998/1999) prima che la Federazione ne chiudesse l'esperienza iniziata nel 1960 fu la Lazio allenata da Sven Goran Eriksson che in finale vinse 2-1 sul Maiorca con gol di Pavel Nedved e Christian Vieri.

Perché la Uefa ha introdotto questo nuovo trofeo? L'obiettivo è fare in modo che, in base al format della competizione, almeno 34 federazioni nazionali affiliate alla Federazione continentale siano rappresentate nella fase a gironi di una o più competizioni.

Quale saranno formula e struttura dell'Europa Conference League? Non si discosteranno da quello delle due competizioni attualmente esistenti: in seguito a tre turni preliminari e un playoff, vi parteciperanno 32 squadre ripartite in 8 gironi da 4 al termine dei quali si disputerà la fase a eliminazione diretta (ottavi, quarti, semifinale e finale). Un turno supplementare precederà gli ottavi e vedrà in campo le otto seconde dei gironi di Europa Conference League contro le otto terze classificate dei raggruppamenti di Europa League.

L'Europa Conference League prenderà il posto dell'Europa League? No. Non è questo l'intento della Uefa ma una modifica ci sarà: il numero delle squadre partecipanti all'Europa League verrà ridotto a beneficio del nuovo torneo. Sarà una sorta di sorella minore rispetto alla seconda competizione attuale: la vincitrice sarà qualificata di diritto all'edizione successiva dell'Europa League.

Cambierà qualcosa con la ripartizione degli slot in base al Ranking? Sì. Mentre i posti a disposizione per avere accesso alla Champions League resteranno sempre 4, la novità consiste nella riduzione del numero delle caselle destinate all'Europa League.

Quando si giocheranno le partite di Conference League? Tutte di giovedì e verranno suddivise in due fasce orarie come accade per la Champions: alle ore 18.45 (non più 18.55) e alle 21.00.

Dove si giocherà la finale? Il big match per il titolo si disputerà nella National Arena (Arena Kombëtare) di Tirana (in Albania), con capienza di 21.690 posti, il 25 maggio 2022. Lo stadio è stato inaugurato a novembre 2019 con le qualificazioni europee tra Albania e Francia.

Chi si qualifica all'Europa Conference League in Serie A

Dunque, detto delle prime 4 squadre classificate che avranno accesso alla Champions League, in Europa League andranno la quinta e la vincitrice della Coppa Italia. Soltanto una squadra italiana (la sesta o settima in classifica) si qualificherà alla nuova competizione a seconda della posizione finale nella classifica del campionato di Serie A, ma dovrà passare attraverso un turno di playoff che la vedrà opporsi alle seste classificate delle prime nazioni del Ranking oltre alle eliminate dai playoff di Europa League.

In particolare, si qualificherà al playoff della Europa Conference League:

  • La sesta classificata si qualificherà alla Europa Conference League se la squadra vincitrice della Coppa Italia si classificherà dal settimo posto in giù.
  • La settima classificata si qualificherà alla Europa Conference League se la squadra vincitrice della Coppa Italia finirà sesta o avrà già ottenuto la qualificazione a Champions o Europa League attraverso il piazzamento finale in campionato.

Facciamo un esempio prendendo come modello l'esito dello scorso campionato 2019/2020: Juventus, Inter, Atalanta e Lazio in Champions, Roma e Napoli (vincitrice della Coppa Italia) in Europa League e Milan in Europa Conference League.