310 CONDIVISIONI
23 Dicembre 2022
19:22

Chi è l’uomo che sta portando Cristiano Ronaldo all’Al Nassr (no, non è Jorge Mendes)

Cristiano Ronaldo all’Al-Nassr è una trattativa pronta per essere definita. A guidare l’operazione però non è Jorge Mendes, ma un uomo di fiducia di CR7 che sta definendo ogni dettaglio.
A cura di Fabrizio Rinelli
310 CONDIVISIONI

I Mondiali di Cristiano Ronaldo sono finiti come peggio non poteva immaginare. È stato criticato dal Portogallo con l'eliminazione della propria Nazionale e l'uscita di scena, forse definitiva, dell'ormai ex United, da una coppa del mondo. Il sogno di alzare quel trofeo da calciatore sembra essere davvero svanito ma all'orizzonte si prospetta per CR7 un'altra entusiasmante avventura. Non tanto per l'esperienza calcistica in sé, quanto per i costi dell'operazione che vedrebbero Cristiano Ronaldo chiudere la carriera da calciatore più pagato al mondo.

Svincolato dai Red Devils dopo il divorzio avvenuto poco prima dell'inizio dei Mondiali, Cristiano Ronaldo sembra ormai essere sempre più vicino agli arabi dell'Al-Nassr. Tra le parti sarebbe stato raggiunto un accordo verbale da 200 milioni di euro a stagione più bonus fino a giugno 2025. A portare avanti l'affare però, a sorpresa, non è Jorge Mendes, ovvero il suo storico agente ma un uomo misterioso spuntato fuori da un video che ha documentato la sua presenza a Riyadh 3 giorni fa per condurre i negoziati. Alla base di questa decisione di Cristiano Ronaldo, ci sarebbero gli screzi avuti con lo stesso Mendes. Al momento, per quanto riguarda l'affare, non c'è però ancora niente di firmato, ma il giocatore sta per entrare a far parte del club.

Cristiano Ronaldo ha dunque voluto decidere da solo il suo futuro. Dopo l'addio al Manchester United ha infatti deciso di fare tutto da solo senza la mediazione di Jorge Mendes. A parlare con il club dell'Arabia Saudita è stato infatti un altro uomo che fa appunto le veci del numero #7 più famoso al mondo. Le ultime polemiche di Ronaldo in Inghilterra hanno pesato anche sul suo rapporto con Jorge Mendes.

A poco a poco, è stato dunque tale Ricardo Regufe, amico e braccio destro di CR7, ad iniziare ad assumere un ruolo sempre più influente dietro le quinte dei negoziati. Ma chi è davvero Ricardo? I due si sarebbero conosciuti nel 2003, quando Regufe, nel ruolo di marketing manager della Nike, fece firmare al portoghese un accordo con il noto marchio sportivo da oltre sedici milioni di euro l’anno.

Da qui è nata un'amicizia intensa. Ricardo è sempre stato presente nelle avventure che Cristiano Ronaldo ha vissuto nei vari club in cui ha giocato, anche alla Juventus. Negli Europei 2016 e ai Mondiali 2018 ha anche ottenuto un permesso speciale per seguirlo da vicino in campo ed essere praticamente la sua ombra entrando poi in pianta stabile nello staff di Santos. Sono amici inseparabili e in pochi Ricardo Regufe è diventato il suo uomo di fiducia.

Ufficialmente ha il compito di occuparsi di tutti gli sponsor di Cristiano Ronaldo e forse anche per questo il suo ruolo nella trattativa con l'Al-Nassr è diventato fondamentale. Buona parte dell'ingaggio che il portoghese percepirà sarebbe infatti frutto di accordi di sponsor e per questo probabilmente, specie dopo l'allontanamento di Mendes, Ronaldo ha preferito affidarsi completamente a lui per definire ogni tipo di dettaglio.

310 CONDIVISIONI
Smascherata la menzogna dell’Al Nassr di Cristiano Ronaldo sui trofei vinti:
Smascherata la menzogna dell’Al Nassr di Cristiano Ronaldo sui trofei vinti: "È una vergogna"
Dove vedere Al Nassr-Al Ettifaq, la prima partita di Cristiano Ronaldo in Arabia in TV e streaming
Dove vedere Al Nassr-Al Ettifaq, la prima partita di Cristiano Ronaldo in Arabia in TV e streaming
Sfuma il primo trofeo con l'Al Nassr per Cristiano Ronaldo, che resta ancora senza gol
Sfuma il primo trofeo con l'Al Nassr per Cristiano Ronaldo, che resta ancora senza gol
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni