Dopo giorni di indiscrezioni e di presunti contatti tra Atalanta e Inter, su Dejan Kulusevski è piombata nelle ultime ore la Juventus. Secondo gli ultimi rumors di mercato, la proposta del club campione d'Italia avrebbe infatti convinto la controparte bergamasca e il giocatore svedese, e superato quella precedentemente presentata dalla società di Suning. Alla richiesta del club bergamasco di 40 milioni di euro per il cartellino del diciannovenne attaccante, la Juventus avrebbe dunque risposto con un rilancio intorno ai 45 milioni: una mossa che avrebbe così spiazzato la concorrenza nerazzurra.

I dettagli dell'operazione di mercato

La clamorosa notizia di mercato, che chiude con il botto il 2019 dei bianconeri, è stata confermata anche da Sky Sport che ha parlato dell'intesa raggiunta da Paratici e dalla famiglia Percassi e di un'affare praticamente in dirittura d'arrivo con le firme che dovrebbero arrivare nelle prossime ore. L'offerta che ha strappato il consenso della società bergamasca sarebbe di 35 milioni più circa 9 di bonus per il cartellino e un contratto quinquennale da 2 milioni a stagione per il giocatore. Un dettaglio importante, inserito nell'accordo tra Juventus e Atalanta, sarebbe inoltre anche quello di accontentare eventualmente il Parma e lasciare Kulusevski a disposizione di D'Aversa fino a fine stagione.

L'eventuale contropartita tecnica per il Parma

A Dejan Kulusevski sono bastate 17 presenze e 4 gol con la maglia gialloblù per attirare su di sé l'attenzione di Paratici e degli uomini mercato juventini. Per il classe 2000 la Juventus si è dunque esposta in maniera decisiva e attende ora di capire se inserire subito (o a giugno) il talentuoso giocatore di origini macedoni nella rosa di Maurizio Sarri. Qualora Juventus e Atalanta trovassero l'accordo per il trasferimento immediato alla Continassa, al Parma finirebbe come contropartita tecnica Marko Pjaca.