"Oggi, dopo 10 anni di trattamenti e controlli, finalmente la medicina mi ha dichiarato guarito dal cancro del linfoma follicolare! Un enorme grazie a questo straordinario e meraviglioso staff medico di Rigshospitalet". Sono queste le parole che ha usato Brian Laudrup ha annunciato di essere guarito dal cancro attraverso il suo profilo ufficiale di Instagram. L'ex calciatore danese di Fiorentina e Milan era stato colpito dieci anni fa da un linfoma follicolare e dopo una lunghissima terapia ne è uscito vincitore. Il fratello di Michael Laudrup è riuscito a vincere questa sua battaglia contro un linfoma follicolare che gli era stato diagnosticato nel 2010 ma, dopo oltre un decennio di cure, ha avuto ragione lui e per questo ha ringraziato gli operatori sanitari con una lettera.

L'ex attaccante di Ajax, Bayern Monaco, Glasgow Rangers e Chelsea in Italia ha vestito le maglia di Fiorentina e Milan: il danese era parte della splendida Fiorentina di Gigi Radice che venne esonerato da Cecchi Gori e poi retrocesse con Agroppi in panchina mentre con la maglia rossonera non lascio il segno con 9 presenze e un gol soltanto.

È stato inserito da Pelé nella FIFA 100, la speciale classifica che include i migliori 125 calciatori di ogni epoca ancora viventi, e i tifosi dei Rangers lo considerano il miglior giocatore straniero che abbia mai giocato in Scozia. Brian Laudrup è stato ed è un punto di riferimento per il calcio in Danimarca perché faceva parte di quella splendida squadra che ha partecipato a Euro 1992, in Svezia, e si aggiudicò il torneo continentale in maniera del tutto inaspettata sconfiggendo per 2-0 in finale la Germania campione del mondo in carica. Brian Laudrup è ambasciatore per l'Europeo del 2020, che ora si terrà il prossimo anno a causa dell'emergenza Coronavirus.