Una partita bloccata che si stappa nel modo più inaspettato possibile: un errore clamoroso della difesa più solida del campionato. Napoli-Inter vive il suo primo episodio di svolta nel finale di primo tempo, quando l'autogol in collaborazione tra Handanovic e De Vrij porta in vantaggio gli azzurri. Autorete su cui la Lega Serie A dovrà fare chiarezza in via definitiva: la dinamica dell'azione non è semplice da analizzare e l'assegnazione dell'autogol ad Handanovic o De Vrij resta in dubbio.

Autogol di Handanovic o De Vrij?

L'azione: il Napoli prova a sfondare sulla sinistra, come spesso accade, e Zielinski manda in profondità Insigne. Il capitano azzurro, arrivato quasi sul fondo, mette in mezzo di sinistro un pallone forte e teso su cui Handanovic, ben posizionato, arriva senza problemi. Si tratta di un intervento semplice e di routine, senza particolari complicazioni. E in effetti il portiere sloveno arriva agevolmente sul pallone che blocca in presa. Qui, però, si materializza l'imprevisto: arrivando a terra, Handanovic sbatte contro De Vrij, il pallone gli sfugge e rotola verso la porta sguarnita, per il gol del vantaggio del Napoli.

Il dubbio legato all'assegnazione dell'autogol non è di immediato risoluzione. Due le interpretazioni possibili:

  1. Handanovic sbatte sulla gamba di De Vrij e perde il controllo della sfera, che si insacca in porta senza che ci sia alcun tocco da parte del difensore olandese. In questo caso l'autorete sarebbe di Handanovic.
  2. Handanovic perde il controllo del pallone dopo l'impatto dello stesso contro il piede di De Vrij. In questo caso l'ultimo tocco sarebbe del difensore olandese e l'autogol sarebbe di De Vrij.

Dall'analisi delle immagini, e seguendo l'assegnazione effettuata in tempo reale dalla Lega Serie A, si dovrebbe trattare di autogol di Handanovic. Un dettaglio che non inciderà molto ai fini di Napoli-Inter, ma che potrà cambiare la giornata di molti appassionati di fantacalcio.