L'Atalanta ha condotto il match con il PSG a lungo, all'89' vedeva da vicinissimo la semifinale, ma Marquinhos ha trovato il pari allo scadere e Choupo-Moting ha segnato il gol che vale la semifinale al 94′. Una beffa tremenda. L'Atalanta è fuori, i giocatori sono usciti dal campo tra le lacrime. Il PSG martedì 18 agosto se la vedrà con la vincente di Lipsia-Atletico Madrid, in campo giovedì 13.

Gli errori di Neymar e il gol di Pasalic

Tuchel tiene fuori Mbappé, non al meglio, e a centrocampo schiera Marquinhos. Gasperini invece manda tra i pali Sportiello e in avanti preferisce il croato Pasalic a Malinovskiy. I nerazzurri partono forte e dopo un paio di minuti sono già pericolosi con Hateboer. Passano davvero pochi secondi e Neymar ha un'occasione d'oro, una di quelle che se la sbagli te la ricordi. E l'errore c'è stato. Il brasiliano davanti a Sportiello ha calciato malissimo. L'Atalanta, passata la paura, è pericolosissima un paio di volte in cui Keylor Navas si supera. Al 27′ nerazzurri in vantaggio con Pasalic, il centrocampista riceve da Zapata e con un tiro a giro fantastico mette il pallone nell'angolino. La reazione del Paris c'è, protagonista ancora Neymar che fa tutto benissimo fino a quando non arriva davanti a Sportiello. Nell'ultimo quarto d'ora i francesi hanno un'altra chance con O'Ney che però è ancora impreciso.

PSG semifinalista in Champions League

Gasperini la partita l'ha preparata bene, sa che il PSG nella ripresa si getterà all'attacco e ai suoi nell'intervallo svela i segreti dei francesi che cercano sempre Neymar e piantano le tende nella metà campo dell'Atalanta ma nonostante un infinito possesso palla nei primi venti minuti del secondo tempo non riesce a essere pericoloso. I nerazzurri si difendono anche con le cattive – cinque i gialli dopo un'oretta poco più. Tuchel manda in campo pure Mbappé, al rientro dopo l'infortunio alla caviglia, e la partita in quel momento cambia. Perché Mbappé è un fenomeno. Il finale è tesissimo, mentre i cambi aumentano – fuori pure Icardi (partita ampiamente insufficiente). Mbappé ha l'occasione migliore, il suo tiro esce di un soffio. Il PSG fino all'ultimo ci prova, spinge, cerca il gol fino alla fine e lo trova al 90′ quando Marquinhos pareggia in modo sporco, ma c'è poco tempo per la poesia in un incandescente finale in una partita di Champions. Quattro minuti il gol vittoria di Choupo-Moting. Che beffa per l'Atalanta, che si merita però sempre tanti applausi. Il Paris è in semifinale.