198 CONDIVISIONI
14 Gennaio 2022
11:34

Antonio Conte subito via dal Tottenham: presagio agghiacciante nello spogliatoio

Dubbi e timori sulle prospettive a lungo termine dell’avventura di Antonio Conte al Tottenham sono sempre più diffusi all’interno dello spogliatoio, tra gli stessi calciatori.
A cura di Fabrizio Rinelli
198 CONDIVISIONI

Antonio Conte è pronto a lasciare il Tottenham a stagione in corso. La voce che circola nello spogliatoio degli Spurs è questa, anche alla luce delle ultime recenti dichiarazioni dell'allenatore salentino in conferenza stampa. Un Conte insofferente per l'operato della società sul mercato e che non ha ricevuto gli acquisti che aveva chiesto a Fabio Paratici per sistemare la squadra sin da subito. Il Daily Mail parla proprio di una paura fondata da parte dei calciatori del Tottenham che temono proprio l'addio del proprio allenatore a stagione in corso. "Io ho parlato con il club, sanno perfettamente cosa penso e quale situazione ho trovato quando sono arrivato" aveva dichiarato lo stesso Conte alla vigilia della gara contro il Chelsea valida per la Carabao Cup.

"Il mio pensiero lo conoscono in società, poi la mia priorità oggi è un'altra" aggiungeva l'ex allenatore dell'Inter mostrandosi irritato davanti alle telecamere e visibilmente scuro in volto. Un atteggiamento che evidentemente hanno notato anche gli stessi calciatori degli Spurs preoccupati dall'umore dell'allenatore salentino. Conte ha infatti avanzato al club londinese alcune priorità che però ad oggi ancora non sono state accontentate dagli uomini di mercato del club. Su tutti Fabio Paratici, che dopo la papera di Gollini decisiva per decidere la gara col Chelsea, è finito sul banco degli imputati proprio per l'acquisto del portiere ex Atalanta molto criticato dal popolo del Tottenham.

Un clima di certo non proprio idilliaco che però, come specificano gli stessi media inglesi, potrebbe comunque portare lo stesso Antonio Conte, che a novembre ha firmato un contratto di 18 mesi con il club del nord di Londra, a non considerare minimamente l'idea di andarsene a metà stagione nonostante il caos che si è venuto a creare in questi giorni. Il fatto che però questo argomento venga discusso nello spogliatoio del Tottenham, indica comunque la presenza di problemi dietro le quinte.

Più che il mercato di gennaio, sarà fondamentale la sessione di mercato estiva per convincere Conte a restare e iniziare a programmare e portare a termine quella che potrebbe essere la sua prima e ultima stagione completa al Tottenham. Tutto dipenderà dalle mosse del club e di Fabio Paratici anche se Conte ha lasciato aperte tutte le porte in vista del suo futuro. "Devo solo pensare che la cosa migliore da fare adesso è cercare di spremere il massimo dai miei giocatori, giocare sulla voglia e l'orgoglio della squadra che ho. Cosa accadrà poi? Non lo so".

198 CONDIVISIONI
Ivan Perisic saluta i tifosi e si trasferisce al Tottenham:
Ivan Perisic saluta i tifosi e si trasferisce al Tottenham: "È stato un onore... Pazza Inter, amala"
L'effetto Lukaku trascina anche Lautaro:
L'effetto Lukaku trascina anche Lautaro: "Andare via dall'Inter per dove? Siamo già al top"
Il PSG vuole cedere Neymar subito: Al-Khelaïfi disposto a pagargli lo stipendio pur di mandarlo via
Il PSG vuole cedere Neymar subito: Al-Khelaïfi disposto a pagargli lo stipendio pur di mandarlo via
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni