Antonio Candreva lascia l'Inter e approda alla Sampdoria. La trattativa tra i due club per l'esperto esterno è di fatto chiusa e mancano solo gli annunci ufficiali, con il suo arrivo in Liguria in programma domani quando dovrebbe sostenere il primo allenamento con la squadra di mister Ranieri. L'Inter per la cessione di Antonio Candreva a titolo definitivo dovrebbe incassare una cifra di circa 2.5 milioni di euro. Ora per la società milanese all-in su Matteo Darmian.

Antonio Candreva alla Sampdoria, i dettagli e le cifre dell'accordo con l'Inter

Non ci sono più dubbi sul futuro di Antonio Candreva. Il classe 1987 lascia dopo quattro anni l'Inter per trasferirsi alla Sampdoria, club che è riuscito a beffare la concorrenza di altre pretendenti in Serie A. L'esterno che aveva un contratto in scadenza con i nerazzurri nel 2021, è stato ceduto per 2.5 milioni di euro, e ha firmerà dopo le visite mediche in programma nelle prossime ore un contratto quadriennale che scadrà nel giugno 2024. Secondo le ultime indiscrezioni dovrebbe percepire uno stipendio di poco superiore al milione e mezzo a stagione. Un rinforzo d'esperienza per Claudio Ranieri, che potrà contare su un calciatore che in carriera ha vestito le maglie di Ternana, Udinese, Livorno, Juventus, Parma, Cesena e Lazio.

Inter, il dopo Candreva è Darmian

Dopo aver sistemato dunque Antonio Candreva che non rientrava più nei piani di Antonio Conte, l'Inter potrà chiudere con il Parma l'operazione relativa a Matteo Darmian già "bloccato" da tempo. I nerazzurri dovrebbero versare 2.5 milioni di euro nelle casse dei Ducali, per il laterale che per la sua duttilità ed esperienza internazionale (alla luce del suo passato al Manchester United) è un profilo molto gradito al mister salentino. Già nelle prossime ore potrebbero arrivare novità importanti sull'asse Milano-Parma