Dopo aver acquistato i diritti televisivi della Champions League Amazon sta pensando di presentare un'offerta per i diritti televisivi della Serie A. La notizia l'ha riferita l'agenzia Bloomberg. Il prossimo 26 gennaio scadono i termini per la presentazione delle offerte per i diritti tv per il triennio 2021-2024 e da questo bando la Serie A spera di guadagnare 1,15 miliardi di euro.

Dopo la Champions la Serie A per Amazon

Dunque Bloomberg dichiara che il colosso di Seattle di proprietà di Jeff Bezos vuole continuare a investire nel mondo del calcio. E Amazon potrebbe sbarcare in Serie A, la Lega ha pubblicato il bando da tempo e spera e pensa di guadagnare oltre un miliardo e mezzo di euro a stagione dal prossimo anno. Amazon Prime Video potrebbe far parte del futuro del calcio italiano. Non si conoscono i dettagli della possibile offerta. Ma si può pensare a quanto accaduto in Inghilterra, dove Amazon ha acquistato 60 partite per il triennio 2019-2022. Ora con la pandemia il numero delle partite di Premier trasmesse da Amazon è aumentato e sono diventate 23 per stagione. In Italia però non è possibile acquistare un numero così limitato di partite.

Il bando della Lega di Serie A

Il bando prevede tre pacchetti con tutte le 380 partite per satellite (prezzo minimo 500 milioni) digitale terrestre (400) e internet (250), ma queste in co-esclusiva con il canale. Per la vendita mista invece ci sono tre pacchetti, uno con 266 partite in esclusiva per satellite, digitale e internet (750 milioni) e uno da 114 match solo per internet (150 milioni). L'interesse di Amazon ovviamente sarà per il pacchetto delle partite trasmesse su internet e si sta manifestando quindi in un'offerta per l'assegnazione dei diritti per il periodo 2021-2024. La Lega di Serie A spera di guadagnare una bella cifra in un momento difficile e in un momento in cui è in via di definizione l'accordo con i fondi privati equity per la cessione del 10 percento della Serie A.