203 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Alberth Elis del Bordeaux è in coma farmacologico, ha subito un colpo alla testa in campo

Il calciatore del Bordeaux è stato posto in coma farmacologico. Alberth Elis ha riportato un trauma cranico dopo uno scontro di gioco avvenuto dopo 34 secondi nel match con il Guingamp.
A cura di Alessio Morra
203 CONDIVISIONI
Immagine

L'attaccante del Bordeaux Alberth Elis è in coma farmacologico. L'onduregno è finito in ospedale, dove gli è stato riscontrato un trauma cranico. Il calciatore a causa di dolori molto forti è stato posto in coma farmacologico. Il giocatore ha subito un colpo alla testa durante uno scontro di gioco avvenuto dopo appena 34 secondi del match di Ligue 2 con il Guingamp.

Sabato 24 febbraio il Bordeaux ospita il Guingamp. I Girondini sono una delle grandi di Francia, ma vivono da anni tempi difficili e provano a risalire la china anche nella seconda serie transalpina. La partita inizia e si interrompe subito e per quasi dieci minuti a causa dello scontro di gioco tra il difensore Donatien Gomis e l'attaccante dell'Honduras Alberth Elis che ha subito un colpo alla testa. Le sue condizioni sono apparse subito serie. Il giocatore dopo otto minuti dall'impatto lascia il campo e viene preso in cura dai medici del club, che lo portano rapidamente in ospedale.

Elis ci arriva cosciente, effettua degli esami strumentali che certificano il trauma cranico. L'attaccante però sente sempre dei dolori fortissimi alla testa e i medici così lo mettono in coma farmacologico. E ora c'è tanta apprensione, non solo a Bordeaux. Sui social sono decine i messaggi di sostegno a questo ragazzo che ha appena compiuto 28 anni.

Chi è Alberth Elis? Classe 1996, è un attaccante dell'Honduras, con cui ha disputato 60 partite (13 i gol). Con la sua nazionale ha preso parte anche alle Olimpiadi di Rio 2016, segnò anche due gol. Dopo aver giocato in patria è stato acquistato dalla Houston Dinamo, con cui ha vinto la US Cup, poi è arrivato in Europa. Elis è stato prima un calciatore del Boavista e poi è finito in Francia dove ha vestito le maglie del Bordeaux e del Brest, poi è tornato al Bordeaux.

203 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views