3.257 CONDIVISIONI
25 Ottobre 2011
10:45

E’ giunta in Italia la salma di Marco Simoncelli

Il feretro sbarcato a Fiumicino insieme al Papà, alla fidanzata e all’amico Valentino Rossi è già partito alla volta di Coriano, città natale del grande campione del motociclismo italiano. Qui sarà allestita la camera ardente per il saluto finale e giovedì si terranno i funerali.
A cura di Antonio Palma
3.257 CONDIVISIONI

E’ atterrato questa mattina all’alba l’aereo che trasportava in Italia la salma di Marco Simoncelli. Sullo stesso aereo hanno viaggiato il padre Paolo, e la fidanzata Kate. Ad attendere il feretro del campione, deceduto in un tragico incidente durante il Gran Premio di Malesia di Motogp, i familiari e gli amici in lacrime.

Il velivolo della Malaysia Airlines, partito da Kuala Lumpur e atterrato allo scalo romano di Fiumicino, trasportava anche l’amico e collega di Sic, Valentino Rossi, coinvolto nello stesso incidente che è costato la vita al 24enne fuoriclasse del motociclismo mondiale. Commozione e incredulità sono i sentimenti che accompagnano tutti quelli che lo hanno conosciuto o hanno apprezzato il suo talento in pista e nella vita quotidiana.

Ad accogliere i resti di Marco anche il presidente del Coni Gianni Petrucci, che a nome di tutto il mondo sportivo italiano ha reso i suoi omaggi ad un grande seppur giovane testimonial dello sport italiano. Applausi lunghi e sentiti durante il tragitto del feretro verso il deposito salme dell’aeroporto, ad accompagnare Marco tantissimo personale dello scalo che ha voluto render omaggio al giovane campione. Nella sala del feretro un grande tricolore accompagnato dal numero 58 e da una grande scritta, "Ciao Sic".

Dopo il saluto dei familiari nella sala del deposito salme, il carro funebre si è diretto verso Coriano in Romagna, città natale di Marco, dove verrà allestita la camera ardente e si svolgeranno i funerali. A quanto si apprende la magistratura non ha aperto alcun fascicolo così il corpo Simoncelli potrà immediatamente trovare riposo nel cimitero della sua città. Tutti i tifosi, gli appassionati ma anche tutti gli italiani che alla notizia dell’incidente si sono visti come derubati di qualcuno di importante, potranno portare l’ultimo saluto a Marco Simoncelli da domani, quando sarà aperta al pubblico la camera ardente.

I funerali sono previsti per giovedì prossimo, si attende una grande partecipazione visto l’affetto che tanti gli hanno dimostrato. Lo stesso Petrucci ha ricordato come “domenica quando abbiamo fermato un minuto le partite c'è stata una totale dimostrazione di quanto fosse amato questo ragazzo”. Simoncelli era, infatti, un ragazzo che sapeva farsi voler bene, sempre con il sorriso sulle labbra, con la battuta pronta e sempre disponibile con tutti, ed è in questo modo che ci piace ricordarlo.

3.257 CONDIVISIONI
Si risveglia dal coma dopo un'apparizione: "Era Marco Simoncelli, ma non sapevo chi fosse"
Si risveglia dal coma dopo un'apparizione: "Era Marco Simoncelli, ma non sapevo chi fosse"
"Una moto col 58 e i riccioli d'oro": l'apparizione di Simoncelli a un ragazzo in coma è un mistero
"Una moto col 58 e i riccioli d'oro": l'apparizione di Simoncelli a un ragazzo in coma è un mistero
"È una cosa insopportabile, mi arrabbio": Federica Pellegrini difesa dal fidanzato Matteo Giunta
"È una cosa insopportabile, mi arrabbio": Federica Pellegrini difesa dal fidanzato Matteo Giunta
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni