1.599 CONDIVISIONI
Grande Fratello Vip 2022/2023
7 Dicembre 2022
12:44

Ginevra Lamborghini torna al GF Vip, le brusche reazioni di Salvo Veneziano e Stefano Bettarini

Dopo la decisione del Grande Fratello Vip di far rientrare Ginevra Lamborghini nella Casa nonostante la squalifica, Salvo Veneziano e Stefano Bettarini protestano contro il programma e il suo conduttore, Alfonso Signorini. Entrambi erano stati allontanati per alcune frasi pronunciate.
A cura di Stefania Rocco
1.599 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Grande Fratello Vip 2022/2023

La decisione del Grande Fratello Vip di permettere a Ginevra Lamborghini di rientrare nella Casa nonostante la squalifica ricevuta a causa delle frasi pronunciate a proposito di Marco Bellavia, ha scatenato la rabbia di due altri ex esclusi del reality show: Stefano Bettarini e Salvo Veneziano. Entrambi allontanati dal programma seguito di alcune frasi ritenute misogine (nel caso di Salvo) e blasfeme (nel caso di Bettarini), i due ex concorrenti si sono chiesti il motivo del trattamento riservato a Ginevra, per poi puntate il dito contro Alfonso Signorini, conduttore del programma.

Stefano Bettarini a Signorini: “Sventoli come una bandiera”

Stefano, che fui allontanato dal programma a causa di una presunta bestemmia (dal diretto interessato sempre contestata), ha pubblicato una durissima Instagram story contro Signorini dopo la decisione del reality di permettere a Ginevra di tornare nella Casa. “Ci si aspettava da te, conduttore e condottiero, uomo che aveva grandi responsabilità a favore del popolo sovrano, imparzialità e coerenza. Avresti dovuto dare il giusto esempio”, ha tuonato l’ex marito di Simona Ventura in una Instagram story, “Tu che a seconda della direzione del vento sventoli come una bandiera, saresti dovuto essere coerente con te stesso, era tuo dovere farlo a favore di verità e giustizia. Tu che ti sei chinato e prestato al gioco dei potenti, tu e soltanto tu, che ancora una volta hai dimostrato, se mai ve ne fosse ancora bisogno, di essere abilissimo a pescare nel torbido per accaparrare consensi, tu che sei passato costantemente dove l’acqua era più bassa”. Quindi, puntando ancora una volta il dito contro il conduttore, ha concluso:

Tu che a più riprese mi hai attaccato dall’alto di una telecamera e senza mai darmi diritto di replica, atteggiamento di una bassezza infinita, ma d’altronde lo so, ti piace vincere facile. Ci si confronta con gli stessi strumenti. Ma questo vale per chi ha le palle. Infine, hai riempito pagine e pagine di una tv orrenda. Tu e sempre tu il grande escluso ed il solo squalificato di questo pazzo circo che è stato il GF Vip.

Le proteste di Stefano Bettarini e Salvo Veneziano
Le proteste di Stefano Bettarini e Salvo Veneziano

Salvo Veneziano: “Due pesi e due misure”

Anche Salvo Veneziano – che da tempo critica il programma e il suo conduttore e che ha di recente pubblicato il video delle frasi maschiliste pronunciate da Charlie Gnocchi a proposito di Oriana Marzoli, rimaste impunite – è tornato ad attaccare Signorini per il trattamento riservato a Ginevra. L’ex concorrente del reality ha pubblicato un video che mostra le parole di protesta spese contro il programma da un uomo italiano che ha partecipato al Grande Fratello Bulgaria e che ha duramente criticato la decisione di far rientrare Ginevra nella Casa. “Chi mi conosce sa che ho fatto il GF in Bulgaria e seguo anche il GF italiano e dico quello che penso. Vedo che sta andando sempre a peggiorare. Negli anni precedenti hanno squalificato dei concorrenti eliminandoli proprio completamente dalla televisione. Sono stati tagliati fuori del tutto. C’era la regola che se venivi squalificato non potevi stare in studio. Invece quest’anno ci sono concorrenti che rientrano nella casa addirittura. Poi dalla prima puntata rimanevano in studio. Questa è anche una presa in giro per gli squalificati degli anni scorsi che sono stati tagliati fuori da molti programmi televisivi”, aveva dichiarato l’uomo, poi ripreso da Salvo. Veneziano ha aggiunto: “Due pesi e due misure. La soddisfazione più grande è solo una: dopo tre anni di battaglie, il pubblico ha capito chi sono io e chi siete voi”.

1.599 CONDIVISIONI
1461 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni