1.996 CONDIVISIONI
Grande Fratello Vip 2022/2023
6 Ottobre 2022
20:01

George Ciupilan e la storia della sua infanzia al GF: “Non ho mai visto i miei genitori insieme”

Nella casa del Grande Fratello Vip, il giovane tiktoker George Ciupilan ha raccontato la storia della sua infanzia: la separazione dei genitori, l’assenza della figura paterna e il nuovo inizio in Italia all’età di 8 anni con la madre.
A cura di Elisabetta Murina
1.996 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Grande Fratello Vip 2022/2023
 

Nella casa del Grande Fratello Vip, George Ciupilan si è lasciato andare al racconto della sua infanzia e del rapporto con i genitori. Nato in Romania e poi trasferitosi in Italia, il giovane tiktoker ha assistito alla separazione tra la madre e il padre e ha sofferto per l'assenza della figura paterna. 

George Ciupilan racconta la sua infanzia

In giardino con Alberto De Pisis, George Ciupilan ha raccontato che, dagli 8 fino ai 17 anni, è cresciuto con il compagno della madre, che ora chiama "papà". Non ha mai visto i suoi genitori insieme perché si sono separati quando era molto piccolo: "Si sono separati quando io avevo un anno, mia mamma poi è partita per l'Italia e io ho vissuto con mia nonna. Non era un periodo bellissimo".

L'arrivo in Italia all'età di 8 anni per il giovane tiktoker ha significato un nuovo inizio perché la madre è diventata un punto di riferimento nella sua vita: "Mia mamma è diventata una figura presente, prima non avevo figure. Ero abituato a stare da solo, dentro di me mi mancavano quelle figure ma cercavo di non pensarci".  

L'assenza di rapporto con il padre

Prima di entrare nella casa del Grande Fratello Vip, George Ciupilan aveva raccontato al settimanale Chi quale è il suo rapporto con il padre, oltre che la storia della sua infanzia vissuta tra la Romania e l'Italia, quando solo a 8 anni ha visto per la prima volta la madre:

Rapporti con mio padre? Adesso praticamente non ci parliamo più. Dopo tutto quello che ho passato, questo è il mio riscatto. Con lui sono stati anni orrendi, beveva, io sono cresciuto da solo. Ricordo che mangiavo sempre uova, da noi sono il cibo del popolo. Quando avevo otto anni mia madre con la scusa di una pizza mi ha portato fuori. […] Quando ho capito che stavo andando con lei in Italia. Ero pazzo di gioia. C’era un rischio molto alto che mio padre potesse fare qualcosa di folle, così avevano deciso di nascondermi in posti diversi.

1.996 CONDIVISIONI
1124 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni