1.861 CONDIVISIONI
28 Maggio 2022
11:41

“È normale che Gianluca Vacchi si arrabbi se non fai come dice lui”, i dipendenti contro le accuse

A poche ore dalla denuncia di una sua ex colf e dalla diffusione degli audio choc di Gianluca Vacchi contenenti invettive contro i domestici filippini, arriva la risposta da parte del suo staff: “È normale che come datore di lavoro si arrabbi se non vengono fatte le cose come dice lui. Quando il dottore si arrabbia e alza la voce chiede scusa”.
A cura di Giulia Turco
1.861 CONDIVISIONI

A poche ore dalla diffusione degli audio choc di Gianluca Vacchi e delle presunte invettive contro i domestici, arriva la risposta da parte del suo staff. Un team di una una decina di persone che lavorano presso la tenuta del "Dottor Vacchi e signora", il GVLife Staff appunto, che avrebbero deciso spontaneamente e a sua insaputa di registrare un video per smentire l'immagine che i media stanno attribuendo all'imprenditore.

La smentita da parte dello staff di Vacchi

Il GVLife Staff smentisce qualsiasi tipo di maltrattamento da parte di Gianluca Vacchi. Anzi, guai a chi lo accuserebbe di essere una persona poco gentile, educata e rispettosa nei confronti dei propri dipendenti. È una vera e propria arringa quella del "Gianluca Vacchi Staff", pronto a smentire ogni parola diffusa dall'ex colf dell'imprenditore che ha denunciato sfruttamenti e insulti.

Siamo alquanto contrariati per quello che abbiamo letto sui giornali: non c’è niente di vero. La nostra vita non trascorre tra insulti e frustate. Siamo qui tutti da diversi anni, se fosse così non saremmo resistiti. Siamo qui per lavorare, ma anche per divertirci, nessuno ci obbliga né a fare un Tok Tok né ad indossare una divisa.

I domestici: "Se il Dottore alza la voce poi chiede scusa"

A prendere la parola è tale Laura dello staff, che poi lascia spazio alla testimonianza dei colleghi. "È normale che come datore di lavoro si arrabbi se non vengono fatte le cose come dice lui", lo giustifica una delle domestiche assicurando "ci tratta come una famiglia. Siamo pagati, non c’è nessuno che ci sta minacciando. Vogliamo bene al nostro datore di lavoro come lui ne vuole a noi". Senza negare la possibilità di scatti d'ira da parte dell'imprenditore, lo giustificano: "Quando il dottore si arrabbia e alza la voce chiede scusa. Chiede sempre tutto per favore".

Riconoscenza e devozione nei confronti di Gianluca Vacchi

Il video prosegue con il racconto di una delle domestiche filippine che spiega la sua totale riconoscenza e gratitudine nei confronti di Vacchi. "Senza di lui i miei figli non sarebbero qui, se ho una casa nelle Filippine è solo grazie a lui". Al punto di essersi tatuata una le iniziali GV sul polso: "Questa è la mia dimostrazione per tutto quello che ha fatto". Altro che minacce e maltrattamenti insomma, sarebbero tutte bugie. Tra le risate dei colleghi la domestica Laura aggiunge:

Certe cose sono state dette da una persona che, purtroppo per lei, non ha più l’onore di stare in mezzo a questo team. Siamo indignati per certe calunnie. Trovati un lavoro. Anzi, vi do un consiglio: non assumetela, lasciate stare, mandatela alla Caritas.

(Una delle domestiche filippine si è tatuata sul polso le iniziali GV).
(Una delle domestiche filippine si è tatuata sul polso le iniziali GV).
1.861 CONDIVISIONI
Altri due dipendenti denunciano Gianluca Vacchi per lavoro nero:
Altri due dipendenti denunciano Gianluca Vacchi per lavoro nero: "Paga tutti in contanti"
Laura Siazzu, dipendente di Vacchi: “Fui licenziata, quando mi ha riassunta ho pianto dalla gioia”
Laura Siazzu, dipendente di Vacchi: “Fui licenziata, quando mi ha riassunta ho pianto dalla gioia”
Gianluca Vacchi sulle accuse di sfruttamento:
Gianluca Vacchi sulle accuse di sfruttamento: "Falsità e offese, ho dato mandato ai miei avvocati"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni