294 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

È morto Giuliano Montaldo, l’attore e regista aveva 93 anni

È morto Giuliano Montaldo, storico attore e regista. Si è spento nella sua casa a Roma all’età di 93 anni: vicino a lui la compagna di vita Vera Pescarolo, la figlia Elisabetta e i nipoti Inti e Jana Carboni.
A cura di Gaia Martino
294 CONDIVISIONI
Immagine

Il mondo del cinema oggi piange la scomparsa di Giuliano Montaldo, storico attore e regista nato nel 1930. È morto nella sua casa a Roma all'età di 93 anni: il prossimo 22 febbraio ne avrebbe compiuti 94. Vicini a lui la moglie, Vera Pescarolo, la figlia Elisabetta e i nipoti Inti e Jana Carboni.

La notizia della morte di Giuliano Montaldo

Con una nota diffusa all'ANSA, la famiglia di Giuliano Montaldo ha fatto sapere della sua morte avvenuta nella casa di Roma. Vicini a lui fino al suo ultimo respiro la moglie Vera Pescarolo, sua compagna di vita e di lavoro e complice insostituibile in un rapporto simbiotico costantemente alimentato da una magnifica forza creativa. Alla loro lunga storia d'amore è stato dedicato anche un film, Vera&Giuliano, ideato da Rai Cinema e mandato in onda in occasione dei 90 anni dl regista. Accanto a lui anche sua figlia Elisabetta e i nipoti Inti e Jana Carboni. Per scelta, si legge nella nota, non si terranno esequie pubbliche.

La carriera d'oro di Giuliano Montaldo

Regista, attore e sceneggiatore: Giuliano Montaldo, nato a Genova nel 1930, esordì al cinema con il film di Carlo Lizzani Achtung! Banditi! Continuò la sua carriera d'attore prima di immergersi nel mondo della regia: ha esordito con alcuni cortometraggi alla fine degli anni '50, nel '61 realizza il primo film, "Tiro al piccione". Nel 1964 con "Una bella grinta" vinse il Premio Speciale della giuria al Festival di Berlino e nel 1966  ha realizzato la seconda unità nel pluripremiato "La battaglia di Algeri" di Gillo Pontecorvo. Nel 1971 il suo "Sacco e Vanzetti" si aggiudicò la Palma d'Oro a Cannes. Grande appassionato di musica lirica, si è dedicato anche alla regia di opere liriche. Nel 1982 ha firmato lo sceneggiato per la televisione "Marco Polo", girato in Cina, per il quale ha ricevuto numerosi riconoscimenti, ottenendo grande successo anche all'estero. Giuliano Montaldo è stato inoltre direttore di importanti rassegne e di premi cinematografici oltre che Presidente di Rai Cinema.

294 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views