1.516 CONDIVISIONI

Paola & Chiara: “Abbiamo avuto fede, siamo ritornate insieme anche grazie all’amore dei fan”

Paola & Chiara, ospiti a Fanpage.it, hanno parlato del loro ritorno sul palco al Festival di Sanremo 2023: “I fan hanno giocato un ruolo importante nella nostra unione”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Gaia Martino
1.516 CONDIVISIONI
Immagine

Paola & Chiara sono tornate al Festival di Sanremo: si esibiranno questa sera, nel secondo appuntamento della kermesse, con il brano Furore. Dopo lo scioglimento del duo avvenuto nel 2013, le cantanti si sono riunite anche grazie all'amore del loro pubblico che sognava di rivederle insieme. A Fanpage.it hanno raccontato del loro ritorno sul palco e dell'equilibrio ritrovato.

A parlare di questo grande ritorno è in primis Paola Iezzi: "Siamo molto grate al fatto di aver resistito a certe cose, di aver avuto fede nei nostri percorsi separati, anche nella distanza che c'è stata tra noi. Quando ci sono crisi o difficoltà, le persone si arrabbiano e se la prendono con l'altro. La vita mi ha insegnato che ogni volta che qualcosa non va, la prima persona che devi guardare è te stesso, devi indagare sul perché sei infelice, perché qualcosa non va. Quando riesci a perdonarti delle cose che hai fatto, degli errori, torni ad essere in pace con il mondo". Iezzi ha aggiunto: "L'obiettivo è sempre essere in equilibrio con te stesso e con il mondo, tutto pian piano si rimette magicamente al suo posto. Siamo felici di ciò che sta capitando. Non pensiamo di tornare da icone, siamo molto contente che ci dicano alcune cose che ci fanno piacere, ci danno anche il metro del lavoro fatto in questi anni. Ci siamo sempre battute per avere il nostro genere musicale, la nostra casella che ci è costata fatica, sacrifici, abbiamo rinunciato a certe cose. Ci fa piacere che la gente se ne sia accorta, che ci abbia tenuto per mano per tutti questi anni e che ci abbia trascinato qui un'altra volta".

Quando parlate di "La pista non è più buia" nella vostra canzone, vi riferite al periodo buio che avete vissuto? 

Chiara Iezzi: "Il buio è una metafora importante, ognuno la interpreta a proprio modo. Quando si riaccende una luce, quando si vede una luce nel buio, è la nostra frase preferita e inizia proprio così.

Paola Iezzi: "È il nostro arco di luce nel Festival, una benedizione".

Chiara Iezzi: "Ogni persona però può interpretarla secondo la propria personale visione. Le luci e le ombre fanno parte della vita".

Quando avete capito che la vostra separazione aveva bisogno di ritrovare un equilibrio?

Paola Iezzi: "La gente ha giocato un ruolo importante, forse fondamentale. Ci ha dato il coraggio, non ci eravamo mai sentite così amate come adesso. Anche se le nostre canzoni hanno avuto successo, tra alti e bassi, non ci siamo mai sentite amate come ora. Abbiamo sempre dovuto lottare un po', forse perché siamo donne. A volte le donne hanno degli ostacoli in più, si sentono sempre nella posizione di dover affermare loro stesse. Noi donne pecchiamo di diventare troppo over, sovrastiamo noi stesse per dimostrare che sappiamo fare, che possiamo fare. Questo rende le donne un po' antipatiche sul lavoro agli occhi degli uomini. Abbiamo molte sfide da affrontare vivendo in un mondo quasi prettamente maschile. È un problema che appartiene a tutte le donne, è una cosa che vive con noi.

Chiara Iezzi: Ora è un momento a cui si fa attenzione a questo genere di argomenti. Fa parte della cultura, di come vieni cresciuta da bambina, come cresci da donna. A volte puoi spingerti e tentare alcune cose, ci sono tanti aspetti, così come ci sono dei tabù maschili.

Paola Iezzi: "Io non mi sento mai di dare una colpa al mondo maschile perché ha delle mancanze nel mondo femminile. Credo nell'equilibrio, credo che si possa ottenere ma non perché siamo uguali, siamo diversi, ma abbiamo l'opportunità di parlarci e di creare un equilibrio tra mondo maschile e femminile che deve dialogare. Questo non vuol dire che uno debba sovrastare l'altro, credo nell'evoluzione e nell'equilibrio. Credo si possa ottenere con intelligenza, con la capacità di far evolvere il pensiero. Siamo esseri umani e abbiamo dei limiti ma abbiamo anche delle grandi capacità".

1.516 CONDIVISIONI
Fedez e Chiara Ferragni insieme a una festa, intanto lei rimette la fede: è pace in casa Ferragnez
Fedez e Chiara Ferragni insieme a una festa, intanto lei rimette la fede: è pace in casa Ferragnez
Perchè Paola e Chiara avevano litigato: i motivi della separazione e la reunion a Sanremo 2023
Perchè Paola e Chiara avevano litigato: i motivi della separazione e la reunion a Sanremo 2023
I conduttori del Prima Festival di Sanremo 2024: Paola e Chiara, Mattia Stanga e Daniele Cabras
I conduttori del Prima Festival di Sanremo 2024: Paola e Chiara, Mattia Stanga e Daniele Cabras
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni