1.197 CONDIVISIONI
1 Febbraio 2022
11:40

Ornella Muti e Naike Rivelli indossano gioielli con foglie di marijuana, l’attacco della politica

Ornella Muti e la figlia Naike Rivelli indossano dei gioielli con foglie di marijuana, arriva l’attacco della politica: “Un sostegno inopportuno da parte della co-conduttrice di Sanremo”.
A cura di Ilaria Costabile
1.197 CONDIVISIONI

Come ogni Sanremo che si rispetti, non possono mancare le polemiche a poche ore dall'inizio della kermesse, stavolta a rendersi protagoniste sono state Ornella Muti e sua figlia Naike Rivelli. L'attrice che affiancherà Amadeus nel corso della prima serata, non ha mai nascosto il suo essere attivista su molti fronti e a questo proposito, anche con la sua associazione, sostiene da sempre l'uso della cannabis, come si evince anche da uno scatto pubblicato qualche ora fa in cui si mostra sorridente con indosso dei gioielli raffiguranti piante di marijuana. Questo gesto ha scatenato il disappunto di alcuni esponenti della politica che, infatti, non hanno esitato a far valere le loro ragioni.

I gioielli indossati da Ornella Muti e Naike Rivelli

Una parure piuttosto particolare, tra ciondoli e orecchini con all'interno delle inequivocabili foglie di marijuana, per dar voce ad un bisogno che madre e figlia sostengono da sempre e, infatti, è cosa nota come soprattutto Naike Rivelli anche attraverso i suoi social si sia fatta portavoce di tante battaglie, tra cui vi è anche quella della legalizzazione della cannabis medica. A questo proposito l'associazione Ornella Muti Hemp Club ha più volte abbracciato questa istanza e, in diverse occasioni, sia l'attrice che la figlia hanno spiegato i motivi che le hanno portate ad abbracciare questa causa: "Ci sono 6 milioni di consumatori di cannabis che sono costretti a rivolgersi alle mafie. Noi vogliamo dare voce alle persone che i politici proibizionisti vorrebbero sbattere in galera!". 

Le polemiche della politica

Le polemiche, quindi, non sono tardate ad arrivare e i primi a dar voce a certe rimostranze sono stati due deputati di Fratelli d’Italia, ovvero Federico Mollicone, che ricopre anche il ruolo di commissario di Vigilanza Rai, e Maria Teresa Bellucci, capogruppo in commissione Affari Sociali, i quali hanno dichiarato: "Riconosciamo in Ornella Muti una grande icona del cinema italiano, ma riteniamo improprio il sostegno alla liberalizzazione della cannabis espresso in un post da parte della co-conduttrice di Sanremo". A queste considerazioni, poi, ne hanno aggiunte di altre che riguardando propriamente il Festival e anche il recente arresto della sorella di Ornella Muti:

Non vorremmo che Sanremo possa diventare il megafono delle posizioni del fronte della cannabis libera e del referendum. Tanto più di fronte ai recenti fatti di cronaca che vedono coinvolta la sorella di Ornella Muti, Claudia, in una maxiretata per smercio di sostanze stupefacenti. La riteniamo un’esternazione impropria. L’uso della cannabis in Italia è illegale, se non per uso terapeutico

1.197 CONDIVISIONI
Ornella Muti a Sanremo riceve un bouquet di fiori e foglie di marijuana
Ornella Muti a Sanremo riceve un bouquet di fiori e foglie di marijuana
La vita privata di Ornella Muti, l'ex fidanzato Fabrice Kerhervé e i figli
La vita privata di Ornella Muti, l'ex fidanzato Fabrice Kerhervé e i figli
Matteo Salvini sulla polemica della cannabis di Ornella Muti:
Matteo Salvini sulla polemica della cannabis di Ornella Muti: "La droga è morte e va combattuta"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni