Festival di Cannes 2022
17 Maggio 2022
13:50

Festival di Cannes 2022: i film in concorso, gli ospiti attesi e il programma completo

Dal 17 al 28 maggio è in corso la 75esima edizione del Festival di Cannes, a cui prenderanno parte grandi nomi del cinema internazionale tra artisti, registi e divi del cinema.
A cura di Ilaria Costabile
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Cannes 2022

Il 17 maggio 2022 si apre la 75esima edizione del Festival di Cannes. La kermesse cinematografica tra le più importanti d'Europa è tornata in tutto il suo splendore, dopo due anni di stop forzato dalla pandemia, con tanto di red carpet e divi del cinema pronti a sfilare. Dodici giorni previsti per la programmazione in cui non mancheranno anche film italiani, sia in concorso che non, in un calendario serrato di eventi e proiezioni. Simbolo della rassegna è il cielo pieno di nuvole del Truman Show di Jim Carrey, che campeggia sulla Croisette, in rappresentanza del fior fiore del cinema mondiale.

Tutti i film in concorso per la Palma d'oro

Un'edizione particolare quella di Cannes 2022 in cui si avverte la necessità di scrollarsi di dosso il peso di un'emergenza sanitaria, portando con sé quello del conflitto tra Russia e Ucraina che da più di due mesi ha messo in subbuglio l'Europa intera. Un ritorno che restituisce però la voglia di viaggiare attraverso immaginari e storie diverse grazie al cinema. Ed ecco, quindi, tutti i film che quest'anno si contenderanno l'ambita Palma d'Oro:

  • Holy Spider di Ali Abbasi
  • Les Amandiers di Valeria Bruni Tedeschi
  • Crimes Of The Future di David Cronenberg
  • Tori Et Lokita (Tori And Lokita) di Jean-Pierre e Luc Dardenne
  • Stars At Noon di Claire Denis
  • Frère et sœur di Arnaud Desplechin
  • Close di Lukas Dhont
  • Armageddon Time di James Gray
  • Broker di Kore-Eda Hirokazu
  • Nostalgia di Mario Martone
  • Rmn di Cristian Mungiu
  • Triangle Of Sadness di Ruben Östlund
  • Haeojil Gyeolsim (Decision To Leave) di Park Chan-Wook
  • Showing Up di Kelly Reichardt
  • Leila’s Brothers di Saeed Roustaee
  • Boy From Heaven di Tarik Saleh
  • Zhena Chaikovskogo (Tchaïkovski’s Wife) di Kirill Serebrennikov
  • Hi-Han (Eo) di Jerzy Skolimowski
  • Un petit frère di Léonor Serraille,
  • Le otto montagne di Felix van Groeningen e Charlotte Vandermeersch
  • Tourment sur les Iles di Albert Serra

Gli ospiti attesi a la Croisette

Tanti gli ospiti che sono attesi in questi giorni sulla Croisette, dove non mancheranno divi del cinema. Tra i più attesi ci sono Tom Cruise, Marion Cotillard, Anne Hathaway, Tilda Swinton, Idris Elba e ancora Alicia Vikander, Jean Dujardin e David Croneberg, Javier Bardem. Se questi sono i grandi nomi internazionali che calcheranno il tappeto rosso della Croisette, non mancano però grandi attori italiani da Pierfrancesco Favino a Toni Servillo, da Margherita Buy ad Alice e Alba Rohrwacher, Alessandro Borghi e Luca Marinelli. Tanti, quindi, gli incontri oltre che le presentazioni in cui appariranno.

Il programma dal 17 al 28 maggio 2022

Dal 17 al 28 maggio, per ben dodici giorni, la Croiesette si riempirà di eventi, tra proiezioni, incontri e presentazioni che arricchiscono il programma della kermesse consultabile direttamente sul sito ufficiale del Festival. Tra i tanti appuntamenti previsti, molti saranno dedicati al popolo ucraino, ed è infatti prevista la proiezione del film Mariupolis 2. Il giorno di apertura vede una proiezione insolita con il film Coupez o Final cut diretto dal regista franco lituano Michel Hazanavicius, incentrato sugli zombie, un inizio un po' straniante per dare il via ad una rassegna dove non mancherà la varietà di generi e racconti. Il 18 maggio è il momento di Tom Cruise con il suo Top Gun: Maverick, ma è anche il giorno in cui fuori concorso viene presentato Esterno Notte di Marco Bellocchio.

Fabrizio Gifuni è Aldo Moro in
Fabrizio Gifuni è Aldo Moro in "Esterno Notte"

Il 19 maggio, invece, spazio a "Le otto montagne" con Borghi e Marinelli, in più in giornata è previsto anche un incontro con alcuni professionisti del cinema russo, dal momento che sono state escluse dal festival delegazioni governative. Il 21 maggio, invece, Jasmine Trinca presenterà il suo Marcel, lungometraggio fuori concorso, stesso giorno in cui fa il suo ritorno alla kermesse il regista George Miller. Il 22 presenterà il suo film Valeria Bruni Tedeschi, a seguire il 23 maggio Ethan Coen mostrerà in anteprima il suo documentario su Jerry Lee Lewis. Il 25 maggio è finalmente la giornata dell'Italia con "Nostalgia" di Mario Martone. Grande attesa per il biopic su Elvis Presley di Buz Luhrmann presentato il 26 maggio. Infine, il 28 maggio si decreterà la vittoria delle ambite Palme d'oro.

La giuria del Festival di Cannes

La giuria del Festival di Cannes è costituita da un presidente e otto membri scelti tra attori, registi, sceneggiatori e nomi importanti del cinema. Quest'anno la presidenza, dopo voci insistenti su Paul Thomas Anderson, è stata affidata all'attore francese Vincent Lindon, vincitore lo scorso anno della Palma d'Oro. Al suo fianco ci saranno altri otto esperti tra cui figura anche l'attrice e regista italiana Jasmine Trinca. Al suo fianco vi saranno l'attrice, regista e produttrice britannica Rebecca Hall, l'attrice indiana Deepika Padukone, l'interprete svedese Noomi Rapace, il regista iraniano Asghar Farhadi, il collega transalpino Ladj Ly, lo sceneggiatore e regista statunitense Jeff Nichols e il norvegese Joachim Trier.

Come partecipare: biglietti e accrediti

Il Festival di Cannes è prevalentemente una rassegna destinata agli addetti ai lavori, ovvero coloro che si occupano del settore cinematografico e che quindi fanno parte della stampa o di settori afferenti al cinema. È possibile vedere i film, quindi, solo tramite inviti o accrediti, sebbene di questi ultimi ce ne siano varie tipologie. È possibile, infatti, presenziare alle proiezioni tramite accrediti stampa oppure accrediti culturali, ma esiste una gerarchia per la quale la stampa ha precedenza su accrediti o inviti di altra tipologia che, quindi, non garantiscono la visione di un determinato. A questo si aggiunge il fatto che i titoli in concorso non sono visibili a tutti, ma sono solo alcune sezioni della rassegna ad essere aperte a possibili ingressi al di fuori di quelli riservati alla stampa.

69 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni