Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Tragico incidente stradale all’alba in Sicilia. Un giovane è morto e un altro è rimasto ferito ed è ricoverato in gravi condizioni in seguito a un drammatico incidente avvenuto sull'autostrada Palermo-Catania, nei pressi dello svincolo per Agira, in direzione Catania. L'auto sulla quale viaggiavano i due giovani, secondo una prima ricostruzione dell’incidente, per cause in via d’accertamento è precipitata all’alba di domenica da un cavalcavia della A19 finendo, dopo un volo di circa quaranta metri, in un corso d'acqua che ha sommerso quasi completamente la vettura. A notare la scena è stato un passante che ha allertato la sala operativa della polizia stradale di Enna. Sul posto è stato inviato l'elisoccorso dalla centrale operativa del 118.

Il giovane ferito portato al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta – Il giovane che ha perso la vita aveva ventiquattro anni: i sanitari hanno solo potuto constatare il decesso quando sono intervenuti sul posto. L’altro ragazzo coinvolto nell’incidente è stato trasportato in gravi condizioni, per un brutto politrauma, al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Entrambi i giovani sono rimasti per diverso tempo sott'acqua prima dell'arrivo dei vigili del fuoco che li hanno recuperati. Il ferito trasportato al Sant'Elia di Caltanissetta oltre al trauma ha riportato infatti anche danni polmonari dovute all'ingestione di acqua.

Il traffico non ha subito rallentamenti a causa dell'incidente mortale. Il personale di Anas è intervenuto sul posto per la messa in sicurezza dei luoghi, in attesa del ripristino delle barriere, previsto per la giornata di domani.