11.384 CONDIVISIONI
20 Ottobre 2022
16:57

La mamma di Francesco Valdiserri morto nell’incidente: “Non sarò mai più felice”

La giornalista Paola Di Caro, madre di Francesco Valdiserri, ha scritto dei messaggi per il figlio morto sulla Colombo.
A cura di Alessia Rabbai
11.384 CONDIVISIONI

"Gli eroi sono tutti giovani e belli. Lui era semplicemente un ragazzo felice. E io non lo sarò mai più. Ciao Francesco amore mio". È il messaggio di Paola Di Caro, madre di Francesco Valdiserri, il diciottenne investito e ucciso da un'auto sulla Cristoforo Colombo a Roma. La giornalista politica del Corriere della Sera, che si occupa del centrodestra, stamattina ha comunicato la notizia su Twitter, poco prima delle nove, spiegando che il ragazzo morto nel tragico incidente di stanotte era proprio suo figlio.

"Il mio 18enne meraviglioso non c’è più – Il mio bambino che aveva a cominciato a correre nella vita. Un’auto nella notte lo ha investito e non tornerà. Nulla più tornerà. Nulla ha più senso. Nulla". In mattinata un secondo tweet, con delle foto che immortalano il figlio in momenti gioiosi della sua vita, mentre cantava su un palco insieme ad una band e sorridente, con le braccia aperte all'uscita del Liceo Classico, pronto a realizzare i suoi sogni.

Dalla pagina Facebook del Liceo Classico Socrate
Dalla pagina Facebook del Liceo Classico Socrate

"Mio figlio si trovava con Francesco"

Parla fra le lacrime, ancora scosso dall'accaduto, il padre di un amico di Francesco che ieri si trovava con lui al momento dell'incidente: "Sono sconvolto, mio figlio stava insieme a lui – ha detto ai microfoni di Fanpage.it – Mio figlio si è salvato, ma è stato proprio un evento tragico. Verso mezzanotte ho ricevuto la sua telefonata: Francesco stava andando a prendere l'autobus. Quando sono arrivato la macchina c'era ancora".

L'amico Edoardo: "Sono sconvolto"

Fanpage.it ha parlato con Edoardo, un amico di Francesco, che ha spiegato di aver saputo della sua morte stamattina, mentre si trovava a scuola: "Sono molto dispiaciuto, sento come un vuoto dentro di me. Non potevo avere una mattinata peggiore di questa. Conosco Francesco da diversi anni perché frequantiamo la stessa località di mare d'estate. Ricordo che abbiamo trascorso molte estati insieme. Dopo questa notizia non sarà più lo stesso e non vivrò più l'estate allo stesso modo. In questo momento mi vengono in mente i nostri bagni insieme e le giornate in spiaggia. Era una bravissima persona, con la testa sulle spalle e mi macherà molto".

Francesco Valdiserri, travolto da un’auto sulla Colombo
Francesco Valdiserri, travolto da un’auto sulla Colombo

Francesco Valdiserri ucciso da una 23enne ubriaca e drogata

Alla guida dell'auto Suzuki Swift che ha investito Valdiserri c'era una ragazza di ventitré anni, drogata e ubriaca al momento dell'incidente, arrestata per omicidio stradale e ai domiciliari. Sottoposta come da prassi ai test tossicologici e alcolemici, è risultata positiva per l'alcol e non negativa ai cannabinoidi. Secondo quanto ricostruito finora sulla dinamica dell'incidente dai vigili urbani del XI Gruppo Marconi la conducente ha perso il controllo della vettura, ha sbandato ed è finita prima contro un palo della segnaletica stradale, poi contro un piccolo albero, prima di centrarlo in pieno. Un impatto violentissimo a seguito del quale Francesco è morto sul colpo. La ventitreenne è stata trasportata in ospedale al Sant'Eugenio con diverse ferite. Insieme lei viaggiava un ventunenne, che ha riportato ferite lievi.

L’auto incidentata che ha travolto e ucciso Francesco Valdiserri
L’auto incidentata che ha travolto e ucciso Francesco Valdiserri
11.384 CONDIVISIONI
Un campo in memoria di Francesco Valdiserri, proprio accanto al marciapiede dov'è morto
Un campo in memoria di Francesco Valdiserri, proprio accanto al marciapiede dov'è morto
La mamma del neonato morto al Pertini: “Ho chiesto aiuto tre volte, non mi hanno mai ascoltata”
La mamma del neonato morto al Pertini: “Ho chiesto aiuto tre volte, non mi hanno mai ascoltata”
11.874 di Videonews
La mamma del neonato morto:
La mamma del neonato morto: "Sgridata perché sono andata in bagno e chiesto di tenere il bimbo"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni