Il tradizionale concertone di Capodanno al Circo Massimo a Roma stasera, giovedì 31 dicembre, non si farà, annullato a causa dell'emergenza Covid, che non permette assembramenti, neanche all'aperto, per il rischio della diffusione dei contagi. A vietare gli eventi sia pubblici che privati già prima di dicembre, sono stati i vari Dpcm e, in concomitanza delle festività natalizie, il Decreto Legge del Governo. Nell'ultimo giorno dell'anno, la Capitale si è svegliata avvolta nel silenzio, consapevole che ad attenderla saranno festeggiamenti decisamente sottotono. Malinconia al Circo Massimo, luogo che ormai da anni, in occasione ospita migliaia di persone con serate a tema ed esibizioni di artisti internazionali per aspettare insieme la mezzanotte. Niente preparativi: il circo romano della valle tra Palatino e Aventino è vuoto, intorno, di buon mattino, c'è chi corre e chi porta a spasso il cane.

Il Capodanno 2021 sarà in streaming a Roma

Il Capodanno 2021 a Roma sarà particolare, come annunciato dalla sindaca Virginia Raggi, i romani potranno seguire l'evento in streaming ‘Oltre tutto', che vedrà la partecipazione di cantanti, artisti, cinematografi, conduttrici e narratrici. L'amministrazione Capitolina infatti si è adeguata alla modalità, l'unica possibile, con la quale si sono svolti gli eventi quest'anno. La particolarità è che ogni artista si esibirà da un luogo diverso. Tra gli ospiti che animeranno la serata Elodie e Diodato.

Brindisi di mezzanotte in pigiama dai balconi

Un condominio di via Antonio Pigafetta alla Garbatella ha invece organizzato il veglione di Capodanno, rigorosamente ognuno all'interno delle proprie abitazione, dandosi appuntamento per il brindisi di mezzanotte in pigiama, affacciandosi dal proprio balcone, armati di spumante e bicchieri. Un'idea che guarda ai cori del lockdown, quando i romani si ritrovavano insieme affacciati dalle finestre, per cantare e suonare e sarà sicuramente replicata in città.

Roma e Lazio il 31 dicembre sono zona rossa

Il Lazio come l'Italia intera oggi (fino al 6 gennaio) sono zona rossa, con spostamenti limitati, divieto di uscire dalla propria regione, ristoranti aperti solo per asporto e consegne a domicilio e coprifuoco, che eccezionalmente sarà esteso fino alle 7 del giorno seguente. Provvedimenti che permetteranno di trascorrere la serata insieme a massimo due amici o famigliari (esclusi i minori sotto ai 14 anni, persone disabili o non autonome) non conviventi, che potremo accogliere nella nostra abitazione oppure recarci da loro, a condizione che il rientro avvenga entro le ore 22.