8 Aprile 2022
15:32

Camilla Fabri, l’ex modella latitante è difesa dall’ex ministra Paola Severino

Paola Severino, l’ex ministra della Giustizia durante il Governo Monti e ora vicepresidente dell’università Luiss Guido Carli, è l’avvocata di Camilla Fabri.
A cura di Natascia Grbic

Paola Severino, l'ex ministra della Giustizia durante il Governo Monti e ora vicepresidente dell'università Luiss Guido Carli, è l'avvocata di Camilla Fabri, la giovane di 28 anni destinataria di un mandato di arresto per riciclaggio internazionale. La giovane, moglie di Alex Naim Saab Moran, si è resa però irreperibile all'estero e non è al momento rintracciabile. La Procura di Roma ha disposto gli arresti domiciliari per lei e altre quattro persone appartenenti alla sua famiglia. Di queste, solo le zie – residenti nella capitale – sono state rintracciate. Secondo quanto appreso da Fanpage.it, Camilla Fabri sarebbe difesa dall'ex ministra Paola Severino, prima donna a ricoprire la carica di ministra della Giustizia nella storia dell'Italia.

Le accuse contro Alex Naim Saab Moran e Camilla Fabri

Ex modella e commessa originaria di Roma, Camilla Fabri è la moglie del milionario colombiano – libanese Alex Naim Saab Moran, attualmente detenuto negli Stati Uniti. Secondo quanto ricostruito dall'accusa, Saab "risulterebbe a capo di una vasta rete di corruzione internazionale finalizzata all'ottenimento di numerosi e ingenti contratti commerciali con il governo del Venezuela, concernenti – tra gli altri – i sussidi alimentari". L'imprenditore si sarebbe quindi appropriato del denaro dei cittadini venezuelani, anche quelli destinati alle persone meno abbienti. In tutto si tratterebbe di circa 350 milioni di euro, che sarebbero stati poi ripartiti in diversi Stati del mondo attraverso 26 società con sede in Italia, Russia, Inghilterra ed Emirati Arabi. Secondo la Procura, Camilla Fabri avrebbe gestito una parte del patrimonio del marito, occupandosi di ripulire i soldi, coinvolgendo anche altri membri della sua famiglia (destinatari anch'essi del mandato di arresto).

L'appartamento sequestrato in via dei Condotti

Le misure di custodia cautelare emesse dal giudice per le indagini preliminari sono scattate al termine delle indagini condotte dalla Guardia di Finanza. Nel 2019 i militari hanno sequestrato un appartamento da 4,8 milioni di euro al centro di Roma, nella prestigiosa via dei Condotti. L'abitazione, acquistata da una società londinese, era di proprietà di Camilla Fabri. Sequestrati anche 1,8 milioni di euro sul conto corrente di una banca italiana.

Camilla Fabri, l'ex modella latitante rischia il processo:
Camilla Fabri, l'ex modella latitante rischia il processo: "Reclutava parenti per truffe milionarie"
"Devi morire sola come un cane": perseguita la ex con messaggi, assolto perché soffre di agorafobia
Perseguita l'ex e finge di aver partorito per farlo tornare: 30enne rischia il processo
Perseguita l'ex e finge di aver partorito per farlo tornare: 30enne rischia il processo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni