5 Novembre 2021
19:39

Vaccino Covid, crollano le somministrazioni: meno di 30mila prime dosi agli over 50 in una settimana

Le somministrazioni settimanali di vaccino contro il Covid continuano a calare. Secondo quanto riportato dal report del generale Figliuolo, nell’ultima settimana le iniezioni sono state meno di un milione in tutto, tra prime, seconde e terze dosi. Il problema principale, però, riguarda proprio le prime: sono ancora 2,7 milioni gli over 50 che non hanno cominciato il ciclo vaccinale, anche perché il ritmo ormai è più che calato. Nell’ultima settimana appena 29.461 ultracinquantenni hanno ricevuto la prima dose.
A cura di Tommaso Coluzzi

La campagna vaccinale contro il Covid, nonostante le terze dosi, sta rallentando. Le somministrazioni proseguono, ma a ritmo sempre più lento. Le prime dosi, infatti, sono di meno ogni settimana. E soprattutto quasi non toccano quella platea enorme di ultracinquantenni – considerati a rischio – che ancora non si è immunizzata contro il Covid. A registrare questi dati è il consueto report settimanale sull'andamento della campagna vaccinale diramato dalla struttura commissariale del generale Figliuolo e pubblicato sul sito del governo. Il primo problema che salta all'occhio guardando le tabelle è il numero di dosi somministrate, tra prime, seconde e terze: sono state 976.313 in una settimana, con una media di poco più di 139mila al giorno. La scorsa settimana la media quotidiana era stata 158mila, la precedente 181mila. Insomma, un calo evidente.

Gli over 50 non si vaccinano più contro il Covid

La campagna di vaccinazione tra gli over 50 si è praticamente fermata. Sono ancora considerati a rischio in caso di contagio da Covid, ma gli ultracinquantenni non vaccinati che decidono di procedere alla somministrazione della prima dose sono sempre meno. Tra gli over 80 mancano all'appello ancora 215.356, con il 95,28% che però ha ricevuto almeno una dose. Nella fascia 70-79 sono 454.048 a non aver neanche cominciato il ciclo vaccinale, con il 92,46% della popolazione di riferimento che invece ha fatto almeno la prima dose. Ancora senza vaccino tra i 60 e i 69 anni sono 763.873, tra i 50 e i 59 anni sono 1.260.752, nelle due fasce ha ricevuto almeno una dose rispettivamente l'89,89% e l'86,94%. Se si sommano tutte le persone che mancano tra gli over 50, si capisce che sono ancora 2.694.029 gli ultracinquantenni che non hanno ricevuto neanche la prima dose di vaccino contro il Covid. La settimana scorsa erano 2.723.490. Basta fare una rapida sottrazione per scoprire che, nell'ultima settimana, appena 29.461 over 50 hanno ricevuto la prima dose. La settimana scorsa erano stati più di 50mila.

Chi è più vaccinato tra le fasce giovani della popolazione

Sotto ai cinquant'anni – e non solo – spicca ancora una volta la fascia dei più giovani. I ventenni vaccinati con almeno una dose sono l'88,08%, più dei trentenni (83,12%), dei quarantenni (83,07%) e dei cinquantenni (86,94%). Nella fascia tra i 20 e i 29 anni sono 716.544 le persone che non hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro il Covid, tra i 30 e i 39 anni sono 1.147.039 e tra i 40 e i 49 anni sono 1.487.727. È proprio quest'ultima – quella dei quarantenni – la fascia più indietro sia per numero di persone mancanti, sia in percentuale.

Quando scatta l'obbligo vaccinale per over 50 nel nuovo decreto Covid: durata e sanzioni
Quando scatta l'obbligo vaccinale per over 50 nel nuovo decreto Covid: durata e sanzioni
Nuovo decreto Covid, quanto dovranno pagare gli over 50 che non si vaccinano
Nuovo decreto Covid, quanto dovranno pagare gli over 50 che non si vaccinano
Come funzionano le multe per gli over 50 che non si vaccinano, spiegato dal ministro Speranza
Come funzionano le multe per gli over 50 che non si vaccinano, spiegato dal ministro Speranza
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni