144 CONDIVISIONI
5 Settembre 2018
16:46

Taser, al via la sperimentazione. Viminale: “Estenderemo uso a polizia locale e nei treni”

Parte la sperimentazione dei taser in 12 città italiane, da Milano a Palermo. Nel giorno di avvio del test (che durerà tre mesi), il ministero dell’Interno fa sapere che si sta studiando la possibilità di estendere l’uso anche alla polizia locale e a bordo dei treni. Le novità potrebbero essere introdotte con una apposita legge.
A cura di Stefano Rizzuti
144 CONDIVISIONI

Al via in 12 città italiane la sperimentazione del taser, la pistola a impulsi elettrici che le forze dell’ordine potranno ora usare anche nel nostro Paese. E proprio nella giornata in cui parte la sperimentazione, il Viminale fa sapere che la volontà è quella di allargare l’utilizzo anche alla polizia locale. Secondo quanto fa sapere il ministero dell’Interno, sono aumentate le richieste per estendere la sperimentazione anche in altre città e per questo motivo “è allo studio una legge per dare pure agli agenti della polizia locale la possibilità di utilizzare il dispositivo”.

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, assicura che “lavoreremo per poter usare il taser anche sui treni, e nel pacchetto sicurezza inseriremo una norma per renderlo fruibile agli agenti della polizia locale. Mi confronterò con il guardasigilli per verificare la possibilità di offrire il taser anche alla polizia penitenziaria come richiesto da alcuni sindacati”. Immediate le critiche delle forze politiche che già negli scorsi mesi si erano opposte alla sperimentazione. Andrea Maestri, esponente di Possibile, parla di “un’arma pericoloso di propaganda: Matteo Salvini continua a forzare e questa volta consegna alla polizia la pistola elettrica, senza nemmeno fornire le necessarie tutele a chi verrà eventualmente colpito. Il tutto solo per fare l'ennesimo spot di fronte ai cittadini”.

La sperimentazione del taser

Durerà tre mesi la sperimentazione avviata oggi in 12 città italiane: Bologna, Brindisi, Caserta, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Reggio Emilia e Torino. Il taser è una pistola a impulsi elettrici classifica come non letale, ma che negli ultimi anni ha causato la morte di centinaia di persone. A poterla utilizzare saranno la polizia, i carabinieri e la guardia di finanza. La pistola, di colore giallo, può sparare due dardi che, con una scarica elettrica, possono immobilizzare l’obiettivo. Va espressamente dichiarata e utilizzata solo in caso di reale minaccia.

Secondo quanto denuncia l’associazione Antigone, riportando i dati di una indagine di Amnesty international e Reuters, dal 2000 ad oggi sarebbero almeno mille i morti a causa dell’uso del taser. Secondo gli studi medici effettuati, le persone che hanno avuto precedenti disturbi neurologici o cardiaci, corrono rischi mortali a causa di questa pistola. Tanto che l’azienda produttrice ha ammesso che il rischio di morte c’è nello 0,25% dei casi di impiego.

144 CONDIVISIONI
Suv parcheggiato in mezzo alla strada blocca bus Atm: traffico in tilt, polizia va via in contromano
Suv parcheggiato in mezzo alla strada blocca bus Atm: traffico in tilt, polizia va via in contromano
Viareggio, blitz della Polizia: portato via l’uomo asserragliato in casa a Torre del Lago
Viareggio, blitz della Polizia: portato via l’uomo asserragliato in casa a Torre del Lago
"Se mi cacciate mio figlio stasera non mangia": lite in strada tra polizia e artista di strada
"Se mi cacciate mio figlio stasera non mangia": lite in strada tra polizia e artista di strada
15.921 di Fanpage.it Napoli
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni