Le patenti in scadenza in questi mesi restano valide fino alla fine di aprile. Secondo quanto previsto dal decreto sullo stato di emergenza per il Coronavirus, approvato a fine 2020 in Parlamento, viene prorogata al 30 aprile 2021 la data di rinnovo per le patenti in scadenza. Le novità, inoltre, riguardano anche gli esami di teoria per ottenere la patente e il foglio rosa. Una serie di rinvii e proroghe dovuti all’emergenza Coronavirus che permettono ai cittadini di evitare di rinnovare i documenti in questo periodo.

Il rinnovo per le patenti in scadenza fino ad aprile

Il rinnovo delle patenti in scadenza era stato già prevista negli scorsi mesi. In quasi tutta l’Ue, per esempio, era prevista una proroga per le patenti in scadenza tra il primo febbraio e il 30 agosto 2020. In quel caso il termine era stato posticipato di sette mesi rispetto alla data scritta sul documento. A fine 2020 è subentrata questa ulteriore proroga in Italia, riguardante tutte le patenti in scadenza tra il 31 gennaio e il 29 aprile 2021. Indipendentemente dalla data riportata sulla patente, quindi, la nuova scadenza viene fissata al 30 aprile 2021, anche nel caso di documenti già scaduti negli scorsi mesi. Il rinnovo automatico fino a fine aprile vale per tutti.

Le proroghe per esami di teoria e fogli rosa

Altre proroghe sono previste anche per le nuove patenti, quelle ancora da conseguire. È stato spostato il termine entro cui sostenere l’esame di teoria: solitamente il tempo a disposizione è di sei mesi, ma se questi sei mesi sono scaduti tra il 15 gennaio e il 15 ottobre 2020 il nuovo termine è quello del 13 gennaio 2021. Per i fogli rosa, invece, la validità dei documenti in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 gennaio 2021 viene prorogata al 3 maggio 2021. Viene posticipata anche la scadenza delle Cqc, le Carte di qualificazione del conducente. Quelle con scadenza tra il 31 gennaio e il 2 ottobre saranno valide in Italia fino al 3 maggio 2021. Quelle con scadenza tra il 3 ottobre e il 31 dicembre, hanno una validità di ulteriori sette mesi in tutta l’Italia, compresa l’Italia. Quelle con scadenza tra il primo e il 31 gennaio sono valide fino al 3 maggio 2021.