Covid 19
2 Dicembre 2020
14:00

Covid, arriva la proroga: le patenti scadute restano valide fino al 30 aprile 2021

Un emendamento al decreto sullo stato d’emergenza proroga anche la scadenza delle patenti di guida. Quelle scadute dopo il 31 gennaio 2020 resteranno valide fino al 30 aprile 2021, proprio a causa dell’emergenza sanitaria dettata dal Coronavirus e dalla conseguente difficoltà di svolgere gli esami e le visite per il rinnovo.
A cura di Stefano Rizzuti
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Arriva la proroga per la validità delle patenti scadute dopo il 31 gennaio 2020. Resteranno valide fino al 30 aprile 2021. A prevederlo è un emendamento (approvato) al decreto che proroga lo stato d’emergenza. Viene quindi estesa la validità delle licenze di guida: finora la proroga era valida solamente fino al 31 dicembre 2020. Inoltre, come riporta il Sole 24 Ore dando notizia della proroga, il ministero delle Infrastrutture ha pubblicato sul suo sito le informazioni aggiornate sulle Regioni in cui gli esami per la patente sono sospesi fino al 3 dicembre.

La proroga della validità delle patenti

La prima proroga della validità delle patenti a causa dell’emergenza Coronavirus era stata introdotta dal decreto Cura Italia. In quel caso per le patenti si era prevista l’estensione applicata anche per i documenti di riconoscimento, diversa da quella per i fogli rosa e i titoli abilitativi per autisti professionisti. Con l’applicazione di questa norma per le patenti si prevedeva una proroga fino al 15 giugno, in caso di scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile. Poi è arrivata l’estensione fino al 31 dicembre attraverso il decreto Rilancio. La nuova proroga arriva fino al 30 aprile 2021. Non ci sarà nessuna proroga, invece, per le patenti scadute prima del 31 gennaio 2020.

Quali altri documenti vengono prorogati oltre alle patenti

La proroga vale anche per altri documenti assimilati alle patenti, come i certificati di idoneità alla guida o le patenti rilasciate da Stati Ue per persone che hanno poi preso la residenza in Italia. Per quanto riguarda i fogli rosa, invece, il decreto Cura Italia ha previsto la proroga fino a 90 giorni dopo la dichiarazione di cessazione dello stato d’emergenza, finora prorogato al 31 gennaio 2021. Di fatto vuol dire che per i fogli rosa si rinvia la scadenza al primo maggio 2021, sempre che non ci sia un’ulteriore proroga dello stato d’emergenza. Stesso discorso vale anche per Cqc (carte di qualificazione per i conducenti di mezzi pesanti) e Cfp (certificazioni di formazione professionale).

La sospensione degli esami di guida

Nelle regioni che sono ancora zona rossa sono stati sospesi gli esami pratici di guida. Ma solo nelle aree rosse, il che vuol dire che sono ora ripresi in Calabria, Lombardia e Piemonte, diventate di recente zona arancione. La sospensione degli esami, quindi, vale solo per la provincia di Bolzano e per Abruzzo, Campania, Toscana e Valle d’Aosta. Ma presto anche queste Regioni potrebbero uscire dalla zona rossa e gli esami potrebbero essere di nuovo consentiti. La sospensione vale anche per gli esami pratici per la revisione della patente. Mentre la validità del foglio rosa è prorogata fino al 31 dicembre.

31642 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni