1.045 CONDIVISIONI
Elezioni regionali 2020
22 Settembre 2020
10:31

Renzi esulta dopo le elezioni regionali: “Per Italia Viva risultato strepitoso”

Matteo Renzi festeggia per il risultato di Italia Viva alle elezioni regionali: “Abbiamo fatto un risultato importante, sono convinto che sia un inizio strepitoso”. Ma il risultato del partito dell’ex presidente del Consiglio non è poi così entusiasmante in tutte le Regioni e soprattutto in quelle in cui si è presentato con un proprio candidato.
A cura di Stefano Rizzuti
1.045 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni regionali 2020

Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, esulta per i risultati elettorali del suo partito. Per l’ex presidente del Consiglio quello ottenuto alle elezioni regionali rappresenta un inizio “strepitoso”: “Abbiamo fatto un risultato importante, sono convinto che sia un inizio strepitoso, non ricordo un partito che al primo test elettorale sia andato così bene. Certo volevo un po' di più in Toscana ma va bene così”. A chi gli parla di risultati deludenti durante il suo intervento a Radio Capital, Renzi replica: “Dipende da quali erano le aspettative, i sondaggi ci davano al 2-3% ma in Toscana  siamo sopra al 4%, a Firenze siamo al 6,5-7%… Abbiamo vinto, ce la siamo un po' fatti addosso perché in Toscana i sondaggi erano brutti ma il pericolo è scampato. Italia Viva va bene, in Campania, in Val d'Aosta. In Veneto? Eh ma lì anche gli altri…”.

I risultati di Italia Viva alle regionali

I risultati di Italia Viva alle elezioni regionali, però, non sono così entusiasmanti. Almeno non ovunque. Il partito di Renzi ha ottenuto pochissimi consensi soprattutto dove si è presentato da solo, con un proprio candidato. Meglio è andata dove ha sostenuto i candidati del centrosinistra. Iv aveva un suo candidato in Veneto, con Daniela Sbrollini che ha raggiunto solamente lo 0,6%. Candidato per Iv in Puglia, invece, è stato Ivan Scalfarotto, che si è fermato all’1,6%, con la lista di Iv all’1,1&. In Liguria il candidato era Aristide Massardo, che ha raggiungo il 2,4% sostenuto anche da Psi e +Europa. Meglio è andata nelle Marche, dove Iv sosteneva il candidato del centrosinistra Maurizio Mangialardi: la lista renziana ha preso il 3,2%. In Toscana, dove Iv aveva una lista insieme a +Europa a sostegno di Eugenio Giani, il partito di Renzi ha preso il 4,5%. Risultato migliore in Campania, dove Iv sosteneva Vincenzo De Luca e ha raccolto il 7,3% dei voti.

Renzi su Zingaretti, Conte e Salvini

Il leader di Italia Viva commenta il voto delle regionali anche in riferimento ai risultati degli altri partiti e degli altri leader. Su Matteo Salvini ironizza: “Voleva la rivincita del Papeete e la voleva in piazza del Duomo a Firenze ma non è andata”. Poi sul Pd e il suo segretario: “Io non sono più del Pd ma Zingaretti è andato bene, ha vinto, hanno vinto i governatori, ha vinto anche Giani che tutti prendevano un po' sotto gamba, dicevano che non era forte su Facebook ma è uno che sta sul territorio”. Infine, un commento sul presidente del Consiglio, Giuseppe Conte: “Ora può pensare tranquillamente a come spendere i soldi del Recovery Fund, con questa maggioranza che andrà avanti fino al 2023”.

1.045 CONDIVISIONI
61 contenuti su questa storia
Regionali Puglia, Calenda: “Errore sostenere Scalfarotto, dovevamo fare di più con candidato forte”
Regionali Puglia, Calenda: “Errore sostenere Scalfarotto, dovevamo fare di più con candidato forte”
Regionali Valle d'Aosta, delusione per Salvini: Lega primo partito ma va verso l'opposizione
Regionali Valle d'Aosta, delusione per Salvini: Lega primo partito ma va verso l'opposizione
L'attivista Iacopo Melio è campione di preferenze nel collegio di Firenze città
L'attivista Iacopo Melio è campione di preferenze nel collegio di Firenze città
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni