25 Gennaio 2022
13:15

Quirinale, oggi il secondo giorno di votazioni: si comincia alle 15, da domani scrutini alle 11

Il Parlamento torna a riunirsi oggi in seduta comune per l’elezione del presidente della Repubblica alle ore 15. Da domani in poi, invece, gli scrutini cominceranno alle ore 11. Nel frattempo continuano i confronti tra le forze politiche per trovare l’accordo sul Quirinale.
A cura di Annalisa Girardi

Seconda giornata di votazioni per il presidente della Repubblica. Ieri lo scrutinio si è concluso in serata con una valanga di schede bianche, mentre prosegue il confronto tra le forze politiche per trovare un nome condiviso. Oggi il Parlamento è convocato in seduta comune a partire dalle ore 15: anche questa volta, quindi, l'esito del voto arriverà in serata, considerando i tempi dello scrutinio e dello spoglio delle schede, allungati a causa delle misure anti contagio previste. A partire da mercoledì, giorno della terza votazione, le operazioni cominceranno invece dalle ore 11 e quindi anche il risultato sarà atteso nel tardo pomeriggio.

Non è ancora chiaro quando ci saranno le prossime votazioni, dalla quarta in poi, quando cambierà il quorum e al candidato vincente basterà raggiungere la maggioranza assoluta, non più qualificata dei due terzi. È plausibile, però, che si continui a votare a partire dalle ore 11, a meno che non si decida diversamente.

Nel frattempo, come abbiamo detto, proseguono i colloquio tra i leader delle forze politiche, che sono alla frenetica ricerca di un accordo per l'elezione del prossimo presidente della Repubblica. E, nel caso in cui si converga alla fine su Mario Draghi (in merito al quale però le sensibilità dei partiti rimangono distanti), anche per il futuro del governo. Intanto il centrosinistra ha comunicato che voterà scheda bianca anche alla seconda votazione: alle ore 15 è previsto un vertice del Partito democratico, Movimento Cinque Stelle e Liberi e Uguali, per fare il punto della situazione. Alla stessa ora dovrebbe riunirsi anche il centrodestra, che ha convocato una conferenza stampa un'ora più tardi in cui dovrebbe essere presentata la rosa di nomi che la coalizione ha intenzione di mettere sul tavolo per il Quirinale.

Covid, secondo il sottosegretario Costa il 15 giugno potrebbero finire tutte le restrizioni
Covid, secondo il sottosegretario Costa il 15 giugno potrebbero finire tutte le restrizioni
Oggi in Russia si celebra il Giorno della Vittoria: attesa per la parata e per il discorso di Putin
Oggi in Russia si celebra il Giorno della Vittoria: attesa per la parata e per il discorso di Putin
Bollettino Covid Italia, 75.020 contagi e 166 morti per Coronavirus: i dati di giovedì 21 aprile
Bollettino Covid Italia, 75.020 contagi e 166 morti per Coronavirus: i dati di giovedì 21 aprile
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni