Ormai è scontro aperto tra Renzi e i consiglieri togati del Consiglio superiore della magistratura, dopo che sotto la lente della procura di Firenze è finita la Fondazione Open, che ha finanziato l'attività renziana dal 2012 al 2018, e ha sostenuto diverse edizioni della Leopolda. "Leggete Il Riformista: vogliono farmi tacere. I membri togati del Csm mettono in discussione il diritto di un senatore di esprimere le proprie opinioni. Avendo io chiesto al procuratore di Firenze giustizia per la squallida – e reiterata – fuga di notizie e avendo sottolineato il rischio della ferita democratica, i giudici del Csmmettono in discussione addirittura il diritto di parola di un Senatore della Repubblica. Silenzio imbarazzato di quella parte della politica che tace per paura". Inizia così il post su Facebook dell'ex premier Matteo Renzi, che è una vera e propria invettiva contro i magistrati, che ieri hanno chiesto l'apertura di una pratica a tutela dei pm fiorentini e a "presidio dell'autonomia e indipendenza della giurisdizione".

I togati hanno voluto denunciare pubblicamente il comportamento del senatore e leader di Italia viva, il quale, dopo le perquisizione della Guardia di Finanza sui finanziatori della Fondazione Open, aveva puntato il dito contro la magistratura: Renzi sostiene di essere il bersaglio di una persecuzione, che danneggerebbe anche il suo nuovo partito. La raccolta firme per chiedere l'apertura della pratica è partita dal gruppo di Area, e ai togati si è aggiunto il laico della Lega Stefano Cavanna. Secondo i consiglieri del Csm le dichiarazioni dell'ex segretario dem "alimentano un clima di delegittimazione nei confronti dei magistrati della Procura di Firenze".

"Chi ha la coscienza pulita non ha paura di niente – ha aggiunto Renzi nel suo post – Continuerò a esprimere le mie idee che piaccia o no al Csm. E continuo ad aspettare che la giustizia prevalga sul giustizialismo, la politica prevalga sul populismo. Se qualcuno pensa di tapparmi la bocca, sappia che ha sbagliato persona. Prima reazione: appena atterro da Amsterdam vado in TV a Piazza Pulita. #AVisoAperto".