2.548 CONDIVISIONI
5 Aprile 2019
20:47

Nicola Zingaretti a Di Maio e Salvini: “Se vi disprezzate dividetevi e lasciate le poltrone”

Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, si scaglia all’attacco di Luigi Di Maio e Matteo Salvini dopo gli screzi di giornata tra i due: “Cari Di Maio e Salvini, se vi disprezzate così tanto dividetevi invece di difendere reciprocamente le vostre poltrone. Voi giocate da complici e l’Italia paga”.
A cura di Stefano Rizzuti
2.548 CONDIVISIONI

Mentre nella maggioranza di governo continuano le scintille tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini, nelle polemiche tra i due si inserisce anche il segretario del Pd, Nicola Zingaretti. “Cari Di Maio e Salvini, se vi disprezzate così tanto dividetevi invece di difendere reciprocamente le vostre poltrone. Voi giocate da complici e l'Italia paga”, scrive su Twitter il presidente della Regione Lazio. Il riferimento è alle frasi con cui Di Maio ha definito la Lega come un partito con derive di “ultradestra” oltre che alleato in Europa con chi “nega l’Olocausto”.

In giornata Zingaretti, sempre su Twitter, aveva già criticato i due vicepresidenti del Consiglio per i loro screzi: “Ogni giorno il teatrino dei litigi. Ma Salvini regge la poltrona a Di Maio. Di Maio regge la poltrona a Salvini. Di fronte ai loro disastri ci risparmino inutili sceneggiate fatte sulla pelle degli italiani. Unica cosa certa è che il governo nazionalpopulista è nel caos”.

Contro Di Maio e Salvini si schierano altri esponenti del Pd, a partire dalla deputata Alessia Morani: “Prima di criticare Salvini, il capo politico del M5s Di Maio deve espellere Lannutti (quello del protocollo dei Savi di Sion) altrimenti è solo propaganda”. Con lei anche il deputato dem Emanuele Fiano: “On. Di Maio, ho apprezzato le parole rivolte all’On. Salvini circa le alleanze di estrema destra. Immagino che adesso con coerenza opterà per l’espulsione dal gruppo del Sen. Lannutti dei 5S  per le immonde e false tesi antisemite dei Protocolli dei Savi di Sion che ha proposto”.

Contro la Lega oggi si schiera anche il senatore Matteo Renzi con un lungo post su Facebook partendo dal Nord Italia, dove si trova in questi giorni: “Proprio queste terre che hanno visto il successo della Lega grazie alle promesse gonfiate dalla propaganda di Salvini, saranno decisive per far sgonfiare il palloncino dei populisti. Le bugie di Salvini hanno le gambe corte, e il tempo a breve gli presenterà il conto. Non potrà rimandare in eterno, a breve dovrà tornare qui a raccontare di aver introdotto la patrimoniale o aumentato l'iva. Quel giorno non gli basterà mettersi una felpa, o gridare alla colpa di quelli che c'erano prima. Quel giorno non gli basterà nemmeno incolpare i 5 stelle con i quali finge quotidianamente di litigare mentre accompagnano a braccetto l'Italia contro un muro. Quel giorno ci sarà solo Salvini e il fallimento di tutta la sua politica”.

2.548 CONDIVISIONI
Smart working, la circolare sul lavoro agile: Brunetta e Orlando chiedono di usare la flessibilità
Smart working, la circolare sul lavoro agile: Brunetta e Orlando chiedono di usare la flessibilità
Manovra, via libera della Camera alla legge di Bilancio con 355 voti a favore
Manovra, via libera della Camera alla legge di Bilancio con 355 voti a favore
Smart working nella Pa, perché il governo non vuole concederlo
Smart working nella Pa, perché il governo non vuole concederlo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni