30 Ottobre 2017
16:29

Molestie al giornalista Mario Adinolfi: star del web lo palpeggia in pubblico

Durante un evento del Popolo della Famiglia a Novara, in occasione della presentazione di un libro di Mario Adinolfi, il giornalista è stato “vittima” di uno scherzo: un giovane in slip è salito sul palco e ha iniziato ad accarezzarlo in modo vistosamente lascivo. Il giornalista apparentemente non si è scomposto ma si è poi sfogato in un’intervista alla radio.
A cura di Annalisa Cangemi

Mario Adinolfi molestato su un palco durante un evento di presentazione del suo libro "O capiamo o moriamo". L'episodio è successo a Novara venerdì scorso, durante un convegno del Popolo della Famiglia a Novara. Un ragazzo quasi nudo, che indossava un mini slip, si è accostato a lui e ha tentato di circuirlo. "Se ci fosse stata una donna al posto mio, quel comportamento non sarebbe stato neanche immaginabile – ha detto Adinolfi ai microfoni di ECG su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano – Con noi ormai vale tutto, siamo al surreale".

Il ragazzo è rimasto sul palco fino all'intervento della Digos, che lo ha allontanato. Il giovane, insieme all'operatore che riprendeva l'incursione, non ha opposto resistenza. Si tratta di Francesco Nozzolino, star del web, i cui video sono diventati virali sui social network. Nel video che ritrae la scena si vede Nozzolino che accarezza in modo "spinto" Adinolfi, simulando delle avances.

"Pensate ai bambini che erano venuti lì con le famiglie e sono stati costretti a guardare quello spettacolo di sette minuti. La mancanza di rispetto nei miei confronti ormai la metto in conto, i bambini presenti invece meritavano più considerazione. Forse era una gag organizzata da un programma televisivo, era roba di Mediaset, il personaggio è di Mediaset. Loro alla Digos quando sono stati fermati hanno detto che erano delle Iene, spero che le Iene non si prestino a fare cose del genere, se lo fanno se ne vergognino”, ha commentato il giornalista. Durante il tentativo di approccio, che mirava a sconcertare il pubblico mettendo in imbarazzo la vittima, Adinolfi ha tentato di dissimulare noncuranza, per non incentivare ulteriori reazioni di scherno nei suoi confronti.

Sempre alla radio Adinolfi ha poi espresso un parere sul caso di Kevin Spacey, e sulle presunte molestie ai danni dell'attore Anthony Rapp, che all'epoca dei fatti aveva solo 14 anni: Spacey si è scusato, dichiarando apertamente di essere omosessuale. "Vedremo se sarà trattato come il produttore di Hollywood – ha commentato Adinolfi – "O se avrà un lascia passare. Si parla del suo coming out, più del fatto che ha molestato un ragazzino di 14 anni”.

Torna l'occupazione ecologista della Caffarella: attivisti sul tetto impediscono lo sgombero (per ora)
Torna l'occupazione ecologista della Caffarella: attivisti sul tetto impediscono lo sgombero (per ora)
Dalla pizza di quartiere a Tik Tok: storia di Errico Porzio, il pizzaiuolo che 'sfida' Cracco e Briatore
Dalla pizza di quartiere a Tik Tok: storia di Errico Porzio, il pizzaiuolo che 'sfida' Cracco e Briatore
103.360 di Carmine Benincasa
G8 di Genova, la Cedu mette un punto alla vicenda giudiziaria: irricevibili i ricorsi dei poliziotti
G8 di Genova, la Cedu mette un punto alla vicenda giudiziaria: irricevibili i ricorsi dei poliziotti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni