7.422 CONDIVISIONI
21 Maggio 2021
20:02

Le regole per i matrimoni, via libera dal Cts: non c’è limite fisso agli invitati

Il Comitato tecnico scientifico ha dato il via libera al protocollo per i ricevimenti dopo i matrimoni. Non ci sarà alcun limite fisso al numero di invitati che potranno partecipare alle feste, ma questo sarà legato alla capacità dei diversi spazi. Per il resto, valgono le regole di sicurezza stabilite dalla Conferenza delle Regioni.
A cura di Annalisa Girardi
7.422 CONDIVISIONI

Il Comitato tecnico scientifico ha dato il via libera al protocollo per i ricevimenti dopo le cerimonie civili e religiose. Quindi matrimoni, cresime e comunioni, ad esempio. Lo riporta il Corriere della Sera, specificando che gli esperti del Cts hanno anche confermato che non ci sarà alcun limite massimo al numero di invitati che potranno partecipare alle feste. C'è da dire che un tetto è comunque previsto, ma questo sarà legato alla capacità dei diversi spazi e non a una regola universale per le cerimonie. Allo stesso modo, è stata ratificata la necessità di avere il Green Pass per partecipare.

La data stabilita dall'ultimo decreto del governo per i matrimoni è quella del 15 giugno. Alla ripartenza andranno applicate le regole di sicurezza illustrate dalla Conferenza delle Regioni nelle Linee guida per la riapertura di diverse attività. Ci sono però delle novità: rispetto al documento delle Regioni, infatti, sarebbe stato tolto l'obbligo di avere un Covid manager ogni 50 invitati. Inoltre, dal momento che tutti gli ospiti (ma anche gli sposi) dovranno esibire il certificato di vaccinazione, guarigione o il tampone negativo eseguito nelle 48 ore precedenti,  non sarà più necessario imporre un numero massimo di partecipanti. Si tratta di una richiesta che era stata avanzata dalle associazioni di categorie.

Per il resto, valgono le regole già individuate: obbligo di indossare la mascherine e di rispettare le distanze di sicurezza tra le altre persone, così come tra i tavoli. E proprio dalla distanza tra i tavoli determinerà il numero massimo di ospiti possibili per la capacità dello spazio scelto. Le feste sono permesse anche al chiuso, ma dove possibile si consiglia sempre di svolgere i ricevimenti all'aperto. Il buffet self service non è consentito, ma si potrà comunque organizzare un menù a buffet tramite la somministrazione al tavolo da parte del personale. I gruppi musicali che si esibiranno dal vivo dovranno mantenersi a una distanza di tre metri dagli ospiti nel caso in cui non venissero installate barriere anti-droplets. Infine, all'esterno sarà consentito ballare, mentre all'interno bisognerà comunque garantire una superficie di 2 metri quadri a testa e un frequente ricambio d'aria.

7.422 CONDIVISIONI
Dl Riaperture, via libera del governo: cinema e teatri al 100%, discoteche al 50%
Dl Riaperture, via libera del governo: cinema e teatri al 100%, discoteche al 50%
Terza dose di vaccino a over 80, anziani nelle Rsa e sanitari, arriva il via libera del Cts
Terza dose di vaccino a over 80, anziani nelle Rsa e sanitari, arriva il via libera del Cts
Vaccino sotto gli 11 anni, il sottosegretario Costa: "A inizio novembre arriverà via libera"
Vaccino sotto gli 11 anni, il sottosegretario Costa: "A inizio novembre arriverà via libera"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni