In foto: Antonio Decaro.
in foto: In foto: Antonio Decaro.

Domenica 26 maggio, in concomitanza con le elezioni europee, i cittadini italiani sono stati chiamati a votare anche per il rinnovo delle amministrazioni locali in vari comuni, tra cui la città di Bari. A partire dalle 14 è iniziato lo scrutinio: secondo le prime proiezioni ha vinto Antonio Decaro, con il 68,3% dei voti. Dati poi confermati dallo scrutinio che, pur procedendo a rilento, certifica l'affermazione al primo turno di Decaro, che dovrebbe chiudere intorno al 65% dei voti.

Si è recato a votare oltre il 64% degli elettori, un dato in leggera flessione rispetto alla media generale italiana, che è invece intorno al 68%. Nel capoluogo pugliese gli aventi diritto sono oltre 278mila, suddivisi in 345 seggi. Il vincitore è il sindaco uscente, esponente del centrosinistra che ha ottenuto il bis sostenuto da undici liste: tra queste ha raggruppato più consensi il Partito democratico.  A sfidarlo per la carica di primo cittadino Pasquale Di Rella, il candidato per il centrodestra che ha ottenuto il 25%, ed Elisabetta Pani, in corsa con il Movimento 5 Stelle, che porta invece a casa un 8,4%. Gli altri candidati erano l'indipendente Irma Melini (0,7%), Sabino De Razza, sostenuto dalla lista civica ‘Bari città aperta', e Francesco Corallo per le liste ‘Pensionati e Invalidi – Giovani insieme'. I candidati per un seggio da consigliere comunale sono oltre ottocento: solo 36, fra questi, verranno però eletti per sedere in aula Dalfino.

Per garantire una maggioranza assoluta e funzionale, alle liste in sostegno del vincitore sarà assegnato il 60% dei seggi, mentre i restanti verranno assegnati in maniera proporzionale alle altre liste. In Puglia le elezioni amministrative hanno interessato anche i capoluoghi di provincia di Foggia e Lecce. Inoltre, il 26 maggio ha visto le urne aperte a Copertino, Corato, Gioia del Colle, Lucera, Orta Nova, Ostuni, Putignano, Rutigliano, San Severo, Torremaggiore. Secondo i risultati delle elezioni europee, nella provincia di Bari il Movimento 5 Stelle rimane il primo partito, sebbene sia in calo rispetto alle elezioni politiche di oltre un anno fa. La Lega si rivela invece il secondo partito più votato, oltrepassando il 20%, mentre il Pd rimane al terzo posto.