186 CONDIVISIONI
19 Luglio 2021
12:27

Conte incontra Draghi: “No a bandierine sulla riforma della Giustizia, M5s darà suo contributo”

“Io per primo dico di mettere da parte bandierine e ideologie. Dal Movimento Cinque Stelle daremo il nostro contributo, ma saremo molto vigili nel controllare che non si creino soglie di impunità”: lo ha detto Giuseppe Conte al termine dell’incontro con Mario Draghi a Palazzo Chigi. Per poi aggiungere: “È stato un incontro proficuo e molto cordiale. Ho ribadito il sostegno anche il sostegno del M5s sulla lotta alla pandemia”.
A cura di Annalisa Girardi
186 CONDIVISIONI

Si è concluso l'incontro tra Giuseppe Conte e Mario Draghi, che ha visto al centro il tema dalla Giustizia su cui le forze di governo hanno posizioni molto diverse tra loro. "Abbiamo parlato anche della riforma della Giustizia, ho assicurato l'atteggiamento costruttivo da parte nostra. Avevamo già lavorato per l'accelerazione dei processi. Daremo il contributo per velocizzarli ancora di più, ma saremo molto vigili nel controllare che non si creino soglie di impunità. Il Movimento sarà molto attento. Io per primo dico di mettere da parte bandierine e ideologie. Noi dobbiamo assicurare agli italiani tempi chiari e brevi, ma dobbiamo anche assicurare alle vittime che sarà fatta giustizia", ha detto Conte uscendo da Palazzo Chigi.

E ancora: "Non abbiamo parlato della fiducia, ma abbiamo parlato di interventi che possano migliorare i processi. Ora è giusto che ci sia una dialettica parlamentare, mi affido a questa che io non sono nemmeno in Parlamento. Io ho pensato di non candidarmi per un seggio perché in questo momento ho preso un impegno che per me è prioritario, cioè rilanciare il Movimento. Se mi candidassi e venissi eletto avrei poco tempo per l'Aula"

Non si è però parlato solamente di Giustizia: "È stato un incontro proficuo e molto cordiale. Ho ribadito il sostegno da parte del Movimento Cinque Stelle sulla politica sanitaria, non possiamo abbassare la guardia. Dobbiamo continuare a promuovere la campagna vaccinale perché è l'unico vero antidoto contro la pandemia". E infine, si è discusso anche il processo della transizione ecologica: "Il ministro Cingolani ha tutta la nostra fiducia e il Movimento darà un grande contributo con piena disponibilità".

186 CONDIVISIONI
Renzi: "Draghi è più bravo di me a fare il presidente del Consiglio, Conte no"
Renzi: "Draghi è più bravo di me a fare il presidente del Consiglio, Conte no"
Draghi riforma il Comitato per la desecretazione degli atti sulle stragi degli anni di piombo
Draghi riforma il Comitato per la desecretazione degli atti sulle stragi degli anni di piombo
Conte: "Italia su Reddito di cittadinanza non può tornare indietro, lo rifarei altre cento volte"
Conte: "Italia su Reddito di cittadinanza non può tornare indietro, lo rifarei altre cento volte"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni